Sanremo 2016 Conferenza stampa del 10 febbraio – Una prima serata da urlo con i con ascolti altissimi, i complimenti per Carlo Conti e il suo staff arrivano davvero da ogni dove. Il padrone di casa per questo sessantaseiesimo Festival della canzone italiana per il momento non ha deluso le aspettative con grandissimo momenti di spettacolo. Però oggi in conferenza qualche provocazione è volata.

Avremo mai un Saremo con venti giovani talenti e otto big? “Beh sai la vedo un po’ difficile” – risponde Carlo Conti alla domanda di un giornalista, durante la conferenza stampa di oggi 10 febbraio. “Vedete il Festival della canzone italiana ha questa forza di riunire big e nuove proposte da sempre, questo è uno degli elementi fondamentali. Se ci sono troppi giovani ci si lamenta perché troppi arrivano dai talent. Se ci sono troppi senatori, ci si lamenta perché ci sono troppi senatori. È giusto che ci sia almeno una buona fetta di sfaccettature della musica italiana, in modo tale da rappresentare tanti sapori, tanti gusti della musica italiana, abbracciando più generazioni”.

sanremo-2016-4-1024x683 Carlo Conti: "Abbiamo riportato il Sanremo Giovani in prima serata"
Carlo Conti, Madalina Ghenea e Gabriel Garko

Quest’anno, come l’anno scorso, la competizione per i ragazzi del Sanremo giovani è partito con largo anticipo. Già da tempo, infatti, le canzoni dei giovani talentuosi sono in giro per le radio italiane e per il web acquisendo grandi consensi. Se ricordate l’anno scorso Giovanni Caccamo aveva già vinto almeno due settimane prima dell’inizio del Festival dedicato alla categoria nuove proposte. Ma cercare di cogliere Conti impreparato su certi aspetti è difficile, se non veramente impossibile: “Credo che quanto abbiamo fatto, nel nostro piccolo, in questi due anni, nelle nuove proposte, sia qualcosa che non sia stato più fatto nel tempo, come riportare il Sanremo Giovani in prima serata. Non mi piace fare paragoni con le edizioni precedenti, ma comunque sono risultati importanti. Ma faremo anche un’altra cosa in più: il vincitore delle nuove proposte, a differenza degli altri anni, canterà all’inizio della serata del venerdì e non alla fine, così avrà un bacino più ampio di ascoltatori”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here