Circondato  da tanti amici e parenti Mauro Rosatelli ha visto l’avverarsi di un sogno quello di raccogliere scatti a tema in una mostra, dal titolo “A Passage to Nude“, in cui si mette in relazione il rapporto tra l’essere e l’apparire con l’uso sopraffino della tecnica della pellicola e del medio formato, il sei per sei. L’uso sapiente della luce rende le immagini simili a quadri ispirati dalla luce dei maestri; se ne coglie lo stile attraverso l’utilizzo delle diverse fonti di luce che danno la perfetta rappresentazione delle trame e dei materiali.

Mauro-Rosatelli-mostra-a-passage-to-nude-a-roma
Mauro Rosatelli e la sua mostra fotografica di scatti in morbido bianco/nero

Mauro Rosatelli parla di Armonia e Libertà. I soggetti sono stati selezionati tra le amicizie e frequentazioni del quotidiano. La loro immagine è stata curata dalla fashion stylist Narmina Karakhanova. Tra loro, modelli per un giorno, vi sono professionisti del mondo della Moda e dell’Arte che hanno accolto il progetto con entusiasmo, mettendosi in gioco per contribuire a descrivere il vero significato di questo originale racconto in pellicola.

Tanti di loro erano presenti accanto alle opere che li ritraevano come Erika Gottardi e Gipo Ciccone. Giornalisti e blogger, fotografi e modelle, ma anche attori del calibro di Marina Pennafina hanno ammirato la mostra che passa dall’abito al nudo, nel racconto di un percorso che è naturale nell’intimo, ma inusuale quando è seguito passo per passo dall’occhio indiscreto della macchina fotografica.

Non foto ritoccate per nascondere eventuali difetti, ma foto in cui il corpo è nella sua dimensione naturale, senza sollevare polemica tra perfezione e imperfezione. Corpi e anime sospese in un luogo/non luogo, senza tempo, in cui l’età non conta perché in questa dimensione si è immortali. Questo è il tema di ‘A Passage to Nude‘ la raccolta di trenta scatti in morbido bianco/nero del fotografo romano Mauro Rosatelli – curata dal docente di fotografia Urbano Cirimele – che ha visto la sua innaugurazione il 4 luglio 2014 alle 18.30 presso la sede della C&G Academy a Palazzo Falletti, in Via Panisperna 207 a Roma e che sarà visitabile sino al 13 Luglio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here