La Cassata Siciliana: Storia, curiosità e ricetta originale del dolce simbolo della Sicilia che mette d’accordo nord e sud

Come molti aspetti della Sicilia, la Cassata Siciliana è un dolce dalla storia infinita e affascinante, esiste in varie versioni e rivisitazioni, ma la ricetta originale è una e una sola.

Un antenato di questo meraviglioso dolce, stando alle antichissime testimonianze storiche che si tramandavano oralmente, risalirebbe al X Secolo, periodo della dominazione araba in Sicilia. Ma la Cassata Siciliana come la conosciamo oggi proviene dalla tradizione delle monache palermitane del Convento Della Martorana. Fu proprio quest’ultimo a dare il nome alla pasta a base di mandorle, simile al marzapane, indispensabile per la preparazione del dolce. Ma quali sono gli altri ingredienti?

Cassata Siciliana, ricetta originale, storia e curiosità
La Cassata Siciliana: Storia, curiosità e ricetta originale del dolce simbolo della Sicilia che mette d’accordo nord e sud

Ingredienti per circa 6 persone

Per fare la Cassata Siciliana secondo la ricetta originale, cominciamo dal Pan di Spagna:

  • 90 gr di farina
  • 90 gr di fecola di patate
  • 150 gr di zucchero
  • 6 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • Un pizzico di sale
  • Una bustina di lievito per dolci

Per la bagna:

  • 2 cucchiai di fiori di lavanda commestibili
  • Succo di un’arancia
  • 100 ml di acqua
  • 60 gr di zucchero

Per la pasta reale o Martorana

  • 200 gr farina di mandorle
  • 200 gr di zucchero
  • 50 gr di acqua
  • Colorante verde alimentare
  • Zucchero a velo per la lavorazione

Per la crema alla ricotta:

  • 425 gr di ricotta (rigorosamente di pecora)
  • 150 gr di canditi
  • 75 gr di cioccolato fondente a scaglie
  • 2 pizzichi di cannella
  • 100 grammi di zucchero

Per la glassa di zucchero

  • 500 grammi di zucchero a velo
  • 90 grammi di albume d’uovo
  • 170 grammi acqua

Preparazione del Pan Di Spagna

Alla base della Cassata Siciliana c’è il Pan di Spagna, che deve essere sofficissimo e ben spugnoso. Per prepararlo montare le uova con lo zucchero, unire la farina setacciata e la fecola poco per volta. Dopo aver ottenuto un composto omogeneo, aggiungere il lievito, la vanillina e un pizzico di sale.

Ungere con burro e farina uno stampo da circa 26cm di diametro, versare il composto e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35/40 minuti.

Preparazione della pasta reale

Per realizzare la copertura a base di mandorle tipica della Cassata Siciliana mettete l’acqua e lo zucchero in un pentolino e portate a ebollizione. Quando otterrete un composto filante e trasparente, non marrone, aggiungete la farina di mandorle e mescolate energicamente con un cucchiaio di legno.

Nonappena il composto omogeneo e malleabile, spolverate un piano (preferibilmente in marmo) con lo zucchero a velo e iniziate a lavorare a mano la pasta di mandorle aggiungendo il colorante verde. Continuare a lavorare fino a rendere la pasta liscia e compatta. Avvolgerla poi in pellicola trasparente e farla riposare in frigo almeno mezz’ora.

Preparazione della crema alla ricotta

Prima di iniziare: lasciar scolare la ricotta fresca (rigorosamente di pecora) all’interno della sua stessa “fuscella“, almeno per una notte, al fresco. Mescolare la ricotta con zucchero, cannella, scaglie di cioccolato fondente e canditi. Questo ripieno, oltre che per la Cassata Siciliana è perfetto anche per farcire i cannoli.

Preparazione della glassa di zucchero

Attenzione! La glassa va realizzata solo dopo aver assemblato la Cassata Siciliana, va quindi fatta per ultima in quanto indurisce dopo pochi minuti. Mescolare con delle fruste lo zucchero a velo con l’albume d’uovo, attenzione che quest’ultimo non abbia tracce di tourlo. Unire l’acqua poco alla volta e lavorare delicatamente fino ad ottenere un composto liscio e vellutato.

Preparazione della bagna

Per bagnare il Pan di Spagna della Cassata Siciliana mettere sul fornello un pentolino con l’acqua e scioglierci lì zucchero a fuoco lentissimo. Unire il succo d’arancia e i fiori di Lavanda. Mescolare per non più di 3 minuti e lasciar raffreddare.

Composizione della Cassata Siciliana

Prima di iniziare a comporre la Cassata Siciliana, foderare con pellicola trasparente lo stampo con cui si è cotto il Pan di Spagna. Ritagliare una striscia di pasta reale e posizionarla coprendo tutta la fascia laterale della tortiera e parte del fondo. Al centro dello stampo deve rimanere un cerchio vuoto del diametro di circa 20 cm, all’interno del quale va versata la glassa di zucchero che, a differenza della pasta real, deve ricopre tutto il fondo.

Tagliare in due Strati il Pan di Spagna e posizionare il primo strato sulla glassa, bagnarlo cona bagna già fredda, farcire con la crema alla ricotta e posizionare il secondo strato di Pan di Spagna. Mettere in frigo a riposare per almeno tre ore. Passato il tempo, capovolgere la Cassata Siciliana su un piatto da portata e rimuovere la pellicola.

Decorare la Cassata Siciliana

Come in tutte le ricette siciliane, la forma è importante quanto il gusto. Quindi, non lasciate al caso la decorazione della Cassata Siciliana. Decorate quindi la superficie con fette di arance candite, cedro candito e ciliegie al maraschino.

Servitela insieme ad un buon bicchiere di Limoncello e godetevi un’esperienza di gusto unica.

close

Iscriviti alla NewsLetter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie pubblicate da GenteVip

Manteniamo i tuoi dati riservati e condividiamo i tuoi dati solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.