Mara Venier matrimonio in arrivo

Mara Venier matrimonio: Il pettegolezzo quotidiano è su Mara Venier, che balza in testa alla classifica dei gossip di oggi 17 febbraio 2020 e che vede appunto la zia degli italiani in procinto convolare a nozze. Ebbene, Mara Venier si sposa! Il pettegolezzo quotidiano è rivolto proprio a lei. Rende nota la news del gossip circa il matrimonio della Venier, la storica rivista cartacea “OGGI“. Potrete leggere la bella e lunghissima intervista della star televisiva con la prossima uscita in edicola della nota rivista di gossip. Di seguito possiamo leggere uno stralcio dell’intervista alla zia.

“Io e Nicola Carraro… ci risposiamo!” Mara Venier si sposa e racconta tutto in esclusiva a “Oggi”

Mara Venier

Mara Venier matrimonio Carraro:“Però suo marito ha ragione: lei ha appena avuto un malore durante Domenica In. «Colpa dello stress: in studio c’era confusione, mi è venuta l’ansia ed è scattata la tachicardia. Il medico mi ha detto: “Vada in camerino e si sdrai”. Ma c’era la diretta, non potevo abbandonare il pubblico”.

È andata a Sanremo, le hanno riservato l’ultima serata. Paura delle famose scale dell’Ariston? “Ho cercato di non scenderle. Coi tacchi era difficile, mi sono tolta le scarpe: ho due vertebre spostate, una malattia che si chiama spondololistesi, e c’è una sola persona per la quale rischio l’osso del collo”.

Perché? “Beh, l’ha visto anche lei: come te movi, te impallinano. Con quel “famoso passo indietro” Amadeus avrà pure fatto un’uscita poco felice, ma lui è talmente perbene che non meritava il linciaggio a cui l’hanno sottoposto”.

Il soprannome “Zia Mara” non la rende più agée di quel che è? “È nato ai tempi della mia prima Domenica In: il pubblico era tutto di ragazzi, mi venne naturale farmi chiamare così. Però quando incontro dei 70enni che mi chiamano “zia”, mi arrabbio: “Zia Mara un cavolo: sei più vecchio de me!”.

Nel 2020 farà cifra tonda. “70 anni, come Sanremo”.

Compirà 20 anni anche la serata in cui ha incontrato Nicola. «E sa una cosa? Lui mi risposerebbe tutti i giorni. Me lo dice ogni mattina – “Bagigia, risposiamoci” – e io gli rispondo: “Perché non ce separamo, invece?”. Però, se mi fa una proposta con tutti i crismi, accetto. Con una condizione: che il matrimonio si celebri ai Caraibi, a Santo Domingo, sulla spiaggia e con gli amici più cari. Una cosa intima, un po’ hippy».

Mara Venier matrimonio Carraro

Mara Venier matrimonio: Si ricorda della cena in cui l’ha conosciuto? “Più che una cena, era un casting: Nicola tornava a Roma dai Caraibi, e un’amica (Melania Rizzoli, ndr) aveva organizzato una serata con sei signore che se lo volevano accalappiare. Io stavo con un giornalista e quindi, a rigore, non avrei dovuto partecipare”.

Però partecipò. “Quella mattina avevo le prove con Massimo Lopez per Fantastica Italiana. Ed ero molto agitata: tra me e me sentivo che l’incontro con questo Nicola mi avrebbe cambiato la vita”.

Non l’aveva mai incrociato, questo Nicola? «No, ma me ne parlavano da anni come di un figo pazzesco.”

E magari arrivò pure puntuale… “Alle otto meno un quarto , in anticipo sull’orario e sulle “pretendenti” ufficiali.”

Un’apparizione. “Lo guardo e tra me e me mi dico: “Ma che cavolo so’ stata agitata tutto il giorno! Questo è un cumenda milanese, che c’entra con me, che sono una pesciarola?”.

Avrete parlato tutta la sera. “No, c’era un vaso di fiori che ci impallava. Però percepisco il suo charme. E annoto mentalmente che abbiamo ordinato gli stessi piatti: funghi trifolati e tagliata con i funghi.”

E lui? “Lui mi fulmina: “No, no: la conosco perché so che lei fa un’ottima pasta e fagioli”. Sa chi gliel’aveva detto? Il mio ex marito Jerry Calà”.

E le altre sei pretendenti? “Le altre sei spazzate via, non sono mai esistite. Però non è stato un colpo di fulmine”.

Il primo bacio, se non sono indiscreto, quando è arrivato? “Sempre a una cena, un mese dopo.”

Allora ci ha pensato lei. “Sì. Mi sono alzata e ho annunciato a tutti: “Vado in bagno”. Poi, sono andata da Nicola e gli ho stampato un lungo bacio sulla bocca. Era letteralmente sconvolto. “

Mara Venier e Nicola Carraro matrimonio ai Caraibi

Mara Venier matrimonio: Mi “imprigiona” in un solo aggettivo Maria De Filippi? “Non ci sono aggettivi per Maria. Se oggi sono qui lo devo a lei. Mi ha teso la mano in un momento terribile della mia vita… non lo dimenticherò mai”.

Con la d’Urso come va? «Abbiamo fatto pace. Ci siamo incontrate in treno e ci siamo abbracciate. Siamo troppo intelligenti per bisticciare per l’audience. Certo, all’inizio c’è stato un momento aspro».

Certo che ne ha fatta di strada… Era partita con un negozietto di vestiti usati. “Il Tempo perso, a Campo de’ fiori. Che palle! Non avevamo una lira, facevano tutti gli intellettuali, l’unica che lavorava ero io. Anni bellissimi, di felicità immensa”.

Mara Venier oggi

Mara Venier matrimonio: E se questo periodo in cui tutti la vogliono dovesse finire? «Guardi, è un momento d’oro ma, se non finirà da sé, lo farò finire io. L’unica cosa che mi trattiene dal mollare tutto è che il mio destino da pensionata sarebbe… il golf».

“Nasce” anche attrice. La tenta, un ritorno al cinema? “No, perché ci si alza troppo presto. Però Claudia Mori ha in progetto una fiction da fare con me, ne abbiamo parlato anche ieri: se quaglia, la farò”.

Da ragazza ebbe l’ardire di rifiutare Strehler. “Dovevo fare Gasperina, la protagonista del Campiello. Ma mio figlio Paolo aveva sei mesi, era ancora nell’incubatrice: mi tiravo il latte e glielo portavo. Quanti insulti mi gridò Strehler!”.

Anche Vittorio De Sica incassò un suo “no”. “Ero appena arrivata a Roma, mi voleva per Il Giardino dei Finzi Contini: dovevo fare la protagonista, Micol. Feci un provino con Fabio Testi, poi mi tirai indietro perché c’erano troppe scene di nudo, mi vergognavo. E sì che poco dopo girai Diario di un italiano, dove mostravo il #eno”.

Ma è vero che si trovava brutta, da ragazza? “Sì. Ero magrissima e non avevo le tette. A Venezia mi chiamavano tegoina, fagiolina. Poi, a 17 anni, ebbi Elisabetta (Ferracini, la primogenita, ndr) e mi sono cresciute queste cose qui. Tutta natura, eh”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.