L’attrice Chiara Francini, che ultimamente abbiamo visto insieme a Raoul Bova nello spot della Tre, parla semplicemente della visione della bellezza interiore e fisica, esaltando così la sua maturità nel vivere la vita. Ospite dalla Samsung Suhd Tv Lounge Chiara Francini ci racconta i diversi aspetti dell’essere bella. Sotto l’aspetto fisico la bellissima attrice risponde di far poco uso di cosmetici: «Uso sempre la crema idratante, sono totalmente astemia e non prendo mai il sole».

Chiara-Francini-spopola-su-Instagram
Chiara Francini

Chiara Francini in effetti non è la prima volta che racconta di amare il sole ed il mare, ma di restare sempre sotto l’ombrellone e pure vestita, perchè non vuole che i raggi del sole scottino la pelle. Sotto questo aspetto è molto intransigente.

«Il mare lo amo molto, però sto sotto l’ombrellone vestita come Eleonora Duse. Preferisco che la mia pelle resti candida, non mi piace l’idea del sole che ti brucia. Sono una creatura solare dentro».

Sotto l’aspetto interno, l’attrice vive la bellezza in modo sereno, un insegnamento a tutte quelle ragazze che ostentano una ricerca forzata della bellezza stessa.

«La bellezza l’ho compresa solo in corso d’opera, ma è una cosa di cui devi dimenticarti. Oggi la trovo nei miei gatti, il mio fidanzato, l’odore dello zucchero filato…».
«Da bambina la preghiera da recitare prima di dormire era sempre: “Signore, fammi essere buona, sana, brava e bella”. Bella era da dire sempre alla fine».
«Venendo da una famiglia in un certo senso calvinista, la bellezza l’ho compresa in corso d’opera. Col mio lavoro ho scoperto che aveva un ruolo, ma che doveva essere utilizzata come mezzo e non come fine. Credo che sia qualcosa che devi capire di avere e poi dimenticartene. È la spontaneità a essere fondamentale. Armonia e bellezza sono imprescindibili da essa».

Che rapporto ha Chiara Francini con i Social?

Chiara-Francini-spopola-su-Instagram-1-300x300
Chiara Francini foto Instagram

«I social sono molto importanti per il mio lavoro, ma cerco di avere un rapporto umano. Provo a dare un’impronta sincera, seguo tutto personalmente. La tecnologia deve essere uno strumento che aiuta a far conoscere agli altri quella che sostanzialmente sei. La finzione è bandita. A volte vale di più una foto che ti fai nel tuo quotidiano che una bellissima foto posata, ma non è che mi metta tutto il giorno a scattarmi foto. Amo l’obiettivo, sono sempre stata fotografata da mio padre fin da bambina e oggi me le scatto da sola anche per comodità».

Si sottolinea così l’importanza dei social per avere contatti e allargare la propria vita sociale fatta di informazioni, saluti mandati dal web, informazioni, ma mai oltrepassare il buon senso.

«Dico sempre che la mia vita è normalmente speciale. E quando c’è qualcosa che mi piace, che mi fa stare bene, la condivido senza ulteriori calcoli. Prevale sempre la spontaneità».

Chiara Francini ci regala così la sua bellezza da modella, esaltata ancora di più ed in maniera piacevole dalla sua bellezza interiore e semplicità nel raccontarsi. Una bellezza infinita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here