Asia Argento, dopo stupro cunnilingus, ebbe una relazione di ben cinque anni con il produttore a stelle e strisce Harvey Weinstein

Asia Argento prima il cunnilingus in una stanza di hotel in Francia nel 1997, poi 5 anni vissuti insieme ad Harvey Weinstein. Costretta a tacere da Weinstein? Sono giorni di riscatto e giustizia per le collaboratrici, attrici e dipendenti che hanno raccontato al New York Times di essere state avvicinate e molestate da uno dei più grandi produttori cinematografici di Hollywood ovvero Harvey Weinstein. L’inchiesta del New York Times. Un’inchiesta che ha scosso il mondo del Cinema e coloro che ci lavorano.  Tra  le vittime ci sono loro: Angelina Jolie e Gwineth Paltrow. Ora a questa storia si aggiunge un nuovo tassello: Ronan Farrow, sul New Yorker, scrive un articolo in cui altre donne si fanno avanti. Ci sono Mira Sorvino, la cantante Lucia Evans e Asia Argento.

Asia-Argento-harvey-weinstein-Gwineth-Paltrow-e1507794282195
Gwineth Paltrow molestata da Harvey Weinstein

Asia Argento tra le attrici molestate con cunnilingus: Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow, Lucia Evans, Rose McGowan, Mira Sorvino, Rosanna Arquette

Si, la figlia del patron dell’horror è stata una delle vittime del famoso produttore. Una brutta storia che ha tenuto nascosta per vent’anni. Il motivo del perché non ne abbia parlato all’epoca, era dovuto al fatto che  temeva che Weinstein avrebbe potuto schiacciarla. «È il motivo per cui questa storia – nel mio caso per venti anni, per altre molto di più – non è mai venuta fuori, ha dichiarato a Farrow.

Asia-Argento-e1507794026620
Asia Argento

Weinstein ha costruito carriere e creato capolavori dal nulla. Fino a pochi giorni fa il suo nome era sinonimo di cinema e alta qualità ma adesso il suo nome è associato ad uno molestatore seriale. Dopo l’inchiesta del New York Times, iaveval produttore americano annunciato di volersi ritirare a vita privata.

Prendersi una pausa, «a break». Poi la sua stessa compagnia, in cui lavora ancora il fratello Robert, l’ha licenziato. La minaccia di querela al New York Times con tentativi di patteggiamento e le promesse sotto banco non sono bastate. Adesso Asia Argento e anche altri attrici denunciano il fatto dopo anni e anni.

Il cunnilingus di Weinstein a Cannes

Asia Argento che aveva 21 anni, era giovane e ambiziosa, racconta il momento doloroso. Si trovava a Cannes in occasione del party della Miramax, la società cofondata da Weinstein. Al suo arrivo, Weinstein la accompagnò in una stanza vuota per chiederle un massaggio. Queste le parole dell’attrice di Asia Argento: “Mi chiese di fargli un massaggio io gli dissi, “guarda che non sono un’ idiota”. Ma forse, guardandomi indietro oggi, lo sono stata. Sto ancora cercando di capire quello che è successo”.

Il pentimento di Asia Argento

Secondo le rivelazioni di Asia Argento, dopo un primo rifiuto, accettò la richiesta di Harvey Weinstein di fargli un massaggio, lui le sollevò la gonna e…. Dopo quel giorno Harvey Weinsten continuò a contattarmi per diversi mesi. Sembrava ossessionato. Era insistente. Da allora tra lei e il magnate era iniziata una relazione consenziente durata ben 5 anni.

Ogni volta che lo vede Asia Argento ricorda quei momenti e prova vergogna. Confessa “Bastano il suo corpo, la sua presenza, la sua faccia per riportarmi indietro, a quella ragazza che ero a 21 anni. Quando lo rivedo mi sento piccola e stupida e debole. Dopo lo stupro, lui ha vinto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here