Il Festival di Taormina è iniziato e tra le molte star presenti in questa edizione spicca l’ex Calalinga Disperata Eva Longoria che in occasione della Masterclass a lei dedicata ha confessato: “sono cresciuta come il brutto anatroccolo delle mia famiglia. Avevo tre sorelle tutte bionde con gli occhi chiari e io ero davvero bruttina, una nerd, la sfigata della famiglia. Ho pensato anche di essere stata adottata”. A vederla oggi, fisico da pin up, viso splendente e 39 anni portati nel migliore dei modi sembra proprio che l’attrice e produttrice di origine messicana abbia fatto pace con il suo aspetto che ha come unico neo l’altezza contenuta (157 cm) e che grazie proprio al suo aspetto ha iniziato la sua carriera grazie alla vittoria di molti concorsi sino all’esordio televisivo della soap Febbre d’Amore.

Eva Longoria si confessa a Taormina: “Ero una bambina brutta”
Eva Longoria al Taormina Film Fest

Oltre a parlare delle sue insicurezze di bambina la Longoria ha anche accennato alla sua esperienza, conclusasi dopo otto stagioni, di Desperate Housewives: “ha cambiato tutto in modo radicale – ha rivelato la star – E mi ha fatto conoscere il mondo. E’ stata una esperienza molto divertente, un mix di dramma e commedia che mi ha visto impegnata per ben otto anni” e ha anche aggiunto che “nella serie lavoravo con quattro donne protagoniste, ma non è vero, come scrivevano, che ci odiavamo sul set perché eravamo donne”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here