È una delle new entry della nona stagione di “Un Medico in Famiglia“. Interpreta Sara, Valentina Corti, che nella fiction è la sorella di Marco (Giorgio Marchesi). Una sorpresa per lei questo incarico, al provino infatti si è presentata senza particolari aspettative perchè nella sua testa c’era un altro lavoro. Avrebbe dovuto prendere parte ad un grosso progetto in Russia, ma all’ultimo momento è andato tutto a monte con conseguente delusione da parte dell’attrice. Valentina però è una che si rimbocca subito le maniche e infatti, dopo aver sbaragliato la concorrenza, eccola sul set con nonno Libero e gli altri. La sua caparbietà è stata premiata. Il suo è un personaggio che piace e in poche settimane è riuscita a compiere la missione di una vita, ovvero raggiungere quella popolarità che inseguiva da tempo. È entrata fin da subito nel cuore del pubblico della fiction di Rai 1 Sara/Valentina.

Valentina Corti racconta i segreti di Sara
Valentina Corti racconta il suo personaggio nella fiction Un medico in Famiglia 9

In una recente intervista rilasciata a “Tv Sorrisi e Canzoni”, Valentina Corti ha rivelato qualche segreto su Sara e del suo futuro. A Valentina piace il personaggio che interpreta perchè spiega “Sara è una ragazza positiva, solare, trasparente. Ma nello stesso tempo ha anche un suo lato fragile“. Evidentemente Valentina si rivede in lei in questi aspetti ma con qualche differenza: ” Anch’io sono estroversa, ma meno pazzerella di lei. Tendo a essere più razionale e a non prendere decisioni d’impulso“. Ma si sa la razionalità è a volte nemica dell’amore, ecco perchè Sara si lascia travolgere dalle emozioni con il dottor Lorenzo (Flavio Parenti) che però non contracambia perchè ha in mente ancora la sua ex moglie, perciò Sara cederà alla corte di Stefano (Michele Venitucci). é diverso il discorso nella realtà perchè in situazioni simili è stata più fortunata: ” Quando ho perso la testa per qualcuno sono stata sempre ricambiata“. Il set di “Un Medico in Famiglia” si è rivelato una seconda casa per Valentina, perchè racconta “all’inizio avevo qualche timore perchè non conoscevo nessuno del cast, ma sono stata accolta con molto calore. E questo mi ha dato l’energia per superare anche la fatica di lavorare 8 mesi tutti i giorni senza limiti di orario“. Che il cast della serie sia diventato veramente una famiglia lo si era capito. Personaggi come il capostipite nonno Libero (Lino Banfi), nonna Enrica (Milena Vukotic), Maria (Margot Sikabonyi) e Annuccia (Eleonora Cadeddu) sono le colonne portanti di “Un Medico in Famiglia”, perchè sono sul set, seppur con qualche allontanamento momentaneo, dal 1997 anno della prima serie. Appare oggi difficile immaginare la villetta di Poggio Fiorito senza di loro. Ormai il pubblico si è affezionato ai loro personaggi. Numerosi sono stati anche gli addii come, su tutti, quello dell’amato dottor Lele Martini (Giulio Scarpati) e di Cettina (Lunetta Savino).
Nonostante i tanti anni però, la fiction continua a riscuotere successo anche se gli ascolti sono un pò in calo. Questo però non ferma i produttori e gli sceneggiatori che, mentre vanno in onda le ultime puntate della nona serie, già pensano al futuro. La serie di quest’anno sta giungendo alle fasi finali, giovedì 29 maggio infatti andranno in onda gli ultimi due episodi, ma una volta terminata tutti di nuovo sul set per mettere a punto le novità di “Un Medico in Famiglia 10“. Tra i protagonisti ci dovrebbero essere ancora Lorenzo e Sara. Secondo quest’ultima il successo di “Un Medico in Famiglia” sta nel fatto che “si rivolge a persone di ogni età perchè affronta tematiche che ci toccano tutti: la crisi dell’adolescenza, l’educazione dei figli, la separazione…Insomma è una favola molto realistica“. Infine una battuta sulla decima stagione e sul suo futuro: “Si parla di un seguito, sempre con i personaggi Sara e Lorenzo. E ne sono entusiasta perchè sto ricevendo dal pubblico un’ondata di affetto inaspettata. E poi, anche se prima avevo partecipato a tante altre fiction, spero il “Medico” mi apra finalmente altre porte“.

LASCIA UN COMMENTO