Ieri sera ha preso il via la manifestazione musicale più attesa in Italia, quest’anno all’insegna dell’”emergenza”. Già, perché dopo la defezione degli scorsi giorni della ricca Tamara Ecclestone, ieri, all’ultimo momento, è stata la volta della bella Ivana Mrazova. Evidentemente la scelta delle due “girls” del Festival di Sanremo, quest’anno, non è stata azzeccata. All’inizio le polemiche, per altro abbastanza trite, sulla presenza ancora una volta, di due straniere poco conosciute in Italia, sul rappresentativo palco dell’Ariston e poi questi abbandoni inaspettati.


Non più di due settimana fa il caso “Ecclestone”: l’affascinante Tamara è stata esclusa dalla direzione della Kermesse, pare, per divergenze legate alla disponibilità della ragazza a proposito delle prove (l’organizzazione avrebbe preteso l’arrivo in riviera della giovane una quindicina di giorni prima dell’inizio della manifestazione, lei si sarebbe resa disponibile solo dal tredici febbraio). Rimane dunque la sola e, rispetto alla Ecclestone, ancor più sconosciuta, Ivana, che si decide di mantenere come unica presenza femminile: i tempi sono troppo stretti per pensare ad un’altra “valletta”.


Ieri, però, dopo una serie di voci non confermate, la doccia fredda: anche Ivana dà forfait, almeno per la prima serata. Sembra che la modella abbia dovuto rinunciare per motivi di salute, qualcuno sussurra di natura psicosomatica: forse non ha retto alla pressione mediatica sempre più intensa. Così, come due salvatrici della patria, ritornano trionfalmente sul palco dell’Ariston le regine dello scorso anno: Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis. Le due, forti dell’esperienza già vissuta, sono spigliate e a proprio agio sul palco: scherzano con Gianni Morandi, stemperano la tensione del “dopo Celentano” e si cimentano nel canto. Le bellissime sono dunque promosse a pieni voti e, verrebbe da dire, non tutti i mali vengono per nuocere.

LASCIA UN COMMENTO