Ancora successi, sorprendenti e meritati, per Forse sono io e per il suo ideatore, il regista e attore Vincenzo Alfieri. Già premiato come Migliore Attore del Web nella recente edizione del Rome Web Fest, Alfieri aggiunge al suo palmarès gli altri importanti riconoscimenti del Rome Web Awards. La web comedy infatti si è aggiudicata tre premi prestigiosi: Miglior Produzione, Miglior Attore e Miglior Montaggio. Sicuramente un buon viatico per il lancio della seconda stagione di Forse sono io che uscirà a breve.

Vincenzo Alfieri già migliore attore del web, per lui nuovi riconoscimenti importanti
Vincenzo Alfieri: Al migliore attore del web, nuovi riconoscimenti importanti

Vincenzo Alfieri, regista ideatore e protagonista della serie web comedy Forse sono io per realizzare il suo progetto ha intrapreso la strada dell’autoproduzione, attraverso fondi propri, insieme a sua sorella Rossella circa un anno e mezzo fa per dar vita nel 2013 ad una delle sceneggiature a lui più care. La serie, riprendendo in tono romanzato e fortemente autoironico la sua vita, racconta di Mike Miele, giovane attore, che sogna di diventare famoso e di trovare l’amore della sua vita. Da piccolo la sua prima fidanzatina con lui è piuttosto ossessiva tanto da lanciargli una maledizione. Crescendo Mike avrà infatti moltissimi problemi ad incontrare una donna normale. Mike ha tre amici (Andrea e Ginevra che stanno insieme dal liceo e Tony, il suo migliore amico appassionato di fumetti) che gli stanno accanto da sempre ma stanchi di sentire le sue continue lamentele sulle donne e sugli appuntamenti andati male decidono di mettere su un sito di scommesse e di registrare a sua insaputa tutti questi incontri, per poi mandarli sul web in un sito di scommesse. Il sito va a gonfie vele, i click vanno alle stelle e tutti amano la vita sfigata di Mike finchè quest’ultimo scoprirà di essere diventato famoso non nel modo in cui sognava. Questo fenomeno del web viene notato da uno stravagante Produttore che contatta Mike e i tre amici, proponendogli di scrivere una webseries sulla sua vita strampalata. Tutti accettano la proposta ma non appena Mike incontra Flavia le cose cambiano..il ragazzo sembra essersi innamorato finalmente per la prima volta di una ragazza normale ma questo comporta una forte diminuzione di affluenze sul sito di scommesse compromettendo anche il futuro della serie web. Il produttore costringe quindi gli amici di Mike a trovare un modo per rimettere tutto in gioco coinvolgendo una delle ex del ragazzo, naturalmente filmando il tutto! La serie si conclude con una inquietante verità che sconvolge Mike. La serie web ha un taglio fortemente americano, stile anni ’80, dal ritmo molto veloce grazie ad un susseguirsi di situazioni divertenti ed intrecciate fra loro. La prima puntata viene lanciata il 10 aprile in esclusiva assoluta sul sito di Best Movie, e successivamente sul sito ufficiale della serie. Tutte le puntate sono state poi trasmesse solo sul sito web ufficiale (www.forsesonoio.it) dall’ 11 aprile al 30 maggio 2013. Ogni puntata dura tra gli 11 e i 15 minuti per un totale di 8 puntate e di circa 112 minuti. A supporto della serie è stato girato anche un video clip musicale con la canzone “tema” del protagonista, cantata da un rapper italiano: Cosma. La serie ha ricevuto molte critiche positive tanto da avere una rassegna stampa di circa 40 articoli e una decina di servizi tv e radio (tra cui Tg2 dossier storie, Rai radio web, Fiction magazine ecc). Grazie a questo forte riscontro del pubblico internauta MTV nota la serie e decide di divulgarla sul proprio canale tv già dopo un solo mese dall’uscita online dell’ultima puntata. Va quindi in onda in prime time su MTVItalia la serie in versione maratona il 18 luglio 2013 e successivamente su Mtv On demand, riscontrando anche lì un grande successo. Il 29 Settembre 2013 Vincenzo Alfieri vince il premio come “Migliore Attore del Web” al Roma Web Fest grazie alla sua interpretazione nella serie come Mike Miele. Questa serie è piaciuta perché è stata realizzata da tutti professionisti del settore, sia per quanto riguarda il cast tecnico che per quello artistico, con un investimento contenuto rispetto alle produzioni televisive ma consistente rispetto a quelle web.

LASCIA UN COMMENTO