Un weekend ricco di Eventi Speciali al Roma Fiction Festival. Ad aprire la giornata del 14 novembre è stato la masterclass “Quando il romanzo si fa serie“, condotto da Andrea Porporati (regista, scrittore, sceneggiatore), Frank Spotniz (sceneggiatore e produttore), e Giancarlo De Cataldo (magistrato e scrittore); l’evento ha discusso sulle potenzialità future della narrazio9ne televisiva italiana e internazionale.

Alex & Co Roma Fiction Fest 2015
Alex & Co

Subito dopo è stata la volta di “Giulio coniglio“, la serie animata ispirata al personaggio creato dalla scrittrice Nicoletta Costa e i onda su Rai Ragazzi. Protagonista poi l’eventoMasha e Orso, che ha offerto in anteprima gli episodi della seconda serie, in anteprima assoluta da gennaio. Alle ore 12.30 hanno rubato la scena Hubert&Takako, il simpatico maialino che vule diventare un maiale moderno e pulito, ma la sua amica mosca Takako continuerà a ricordargli quali sono le sue origini.

Dopo Lontana da me, che ha visto sfilare Claudio Di Biagio (regista/director) , Mirko Trovato, Clara Alonso, Tommaso Renzoni, Nicola Serra, Carlo Degli Esposti, Eleonora Andreatta, è toccato a Show Me a Hero, creato dall’autore di The Wire, David Simon, che ha tratto ispirazione dal romanzo di Lisa Belkin, e dalle musiche di Bruce Springsteen. Il marchio Fantastica Rai ha presentato Impostore, il primo adattamento filmico da Philip K. Dick, realizzato dalla Rai nel 1981 a cura dei Fratelli Frazz.

Sull’ambito red carpet sono arrivati anche altre ambite produzioni targate Disney: I Guardiani della Galassia , in arrivo su Disney XD nel 2016; Pickle and Peanut, una delle ultime animazioni di Disney XD sulla stra amicizia fra un cetriolo emotivo, una nocciolina americana spensierata e un cavallo esperto di arti marziali. E ancora Capitan Jake, alle quali è seguito Miles dal futuro (da domani, 16 novembre, su Disney Junior con i nuovi episodi tutti i giorni dal lunedì al venerdì alle 18.30 e Wiched City; Little Charmers e Miraculous Tales of Ladybug & Cat Noir, una serie in cui si assiste a un incontro tra cultura francese pop e animazione giapponese.

Alle ore 14.30, è arrivata la Corea con il pluripremiato tv-movie The Trial of Chungyang – A Girl Prosecuted by Feudalism , che racconta una storia di emancipazione femminile. La replica di oggi sarà preceduta da una performance di pansori dal vivo, realizzata insieme all’Ambasciata della Repubblica di Corea ed eseguita da Jong Hyuk Park e da Cecilia Soojeong Yi. Sono seguiti The Principal, prodotto australiano, Westside dalla Nuova Zelanda ,Swartwater dal Sudafrica e Entre Canibales, argentino-spagnola.

Molto atteso l’evento speciale “Gli insospettabili“, a cura di Ivan Cotroneo, scrittore, sceneggiatore e regista, ideatore di molte serie italiane di successo (Tutti pazzi per amore, Una Grande Famiglia, Una mamma imperfetta, È arrivata la felicità) e Piera Detassis, coordinatore artistico del Roma Fiction Fest. Al talk erano presenti la giornalista Natalia Aspesi, lo scrittore e sceneggiatore Hanif Kureishi e l’artista internazionale Francesco Vezzoli.

E poi Little Charmers e la prima puntata di O Hipnotizador, adattato da HBO Latin America della fantastica graphic novel dell’argentino De Santis, che narra la vicenda onirica di una lotta tra due ipnotisti in una città di confine tra Brasile e Argentina.

Straordinario King for a Term, tv-movie scritto e diretto da Idris Elba, protagonista un bambino asmatico trasferito per un semestre in una scuola di ragazzi con difficoltà di apprendimento. La star di Luther e The Wire partecipa anche come attore nel ruolo del padre.

A seguire Medici. Masters of Florence, che racconta l’ascesa della famiglia Medici sullo sfondo del Rinascimento italiano.

Hanno interagito con il pubblico Madden, il creatore e produttore esecutivo, Frank Spotnitz produttore, Eleonora Andreatta, direttore di Rai Fiction.

Madden è stato anche protagonista del red carpet per la serie televisiva in otto puntate, prodotta da Lux Vide e Big Light Productions, realizzata in collaborazione con Rai Fiction e distribuita da Wild Bunch TV, sarà trasmessa in Italia dalla RAI.

Più tardi è stato presentato A tutto Reality: Missione Cosmo Ridicolo, spin-off dell’originale A tutto Reality; e sono sono stati proiettati The Eichmann Show, diretto da Paul Andrew Williams e interpretato da Martin Freeman e Anthony LaPaglia (Feelgood Production, BBC); e il film Killing Jesus, diretto da Christopher Menault (Scott Free Productions, National Geographic Channels).

Alle 17, presso la sala 6 del Cinema Adriano, è stata la volta della seconda edizione di Star Wars Rebels, prodotta da Dave Filoni, Simon Kinberg e Greg Weisman, che ha tratto ispirazione dalla saga fantascientifica di George Lucas.

Grande aspettative per le annunciate novità tecniche e artistiche di realizzazione della serie, che sicuramente non deluderanno gli spettatori.

Più tardi è stato protagonista Alex & Co, uno degli appuntamenti tv targati Disney Channel che ogni domenica alle 19.20 strega milioni di spettatori; attesissimo l’arrivo dei giovani protagonisti Leonardo Cecchi, Eleonora Gaggero, Beatrice Vendramin, Federico Russo, Saul Nanni.

Tra i prodotti indipendenti italiani, gli Italian Indie, in cerca di produttore e distributore c’è stato Domani smetto diretto da Monica Dugo, Marcello Di Noto e Nero di Giuseppe Piva, che ha visto presenti all’evento gli attori Monica Dugo, Matteo Levi, Laura Levi, Marcello Di Noto, Nadia Frezza, Giuseppe Piccioni, Massimo Apolloni, Lucia Ragni, Elena Cantarone, Massimiliano Pazzaglia.

E The Cide, scritto da Daniele Zed Berretta, Cristiano Malacrino con la regia di Lorenzo Corvino.

La produzione italiana Kahuna Film, ha visto sfilare nel red carpet Marco Rossetti, Andrea Sartoretti, Margherita Laterza, Giulio Cristini, Chiara Mastalli, Niccolò Senni, Claudia Salvatore, Antonio Covatta, Fabrizio Bordignon, Federico Palmieri, Francesco Bruschettini, Francesco Cimpanelli, Lorenzo Corvino, Daniele Zed Berretta, Cristiano Malacrino, Emanuele Zarlenga, Lorenzo Saponetta, Fabrizio Bottacchiari, Daniele Capaccetti, Silvia Nitrato Izzo.

E ancora: Giuseppe Piva, Giosuè Cremonesi, Gloria Coco, Massimo Barberi, Jack Gallo, Adelmo Macchioni, Giacomo Armani

Il film racconta l’oscuro potere di Kevin Grace di sognare persone che poi verranno ritrovate suicide il giorno successivo. Il protagonista, tra indagini e sofferenza, deciderà alla fine che l’unica fonte di sollievo è morire.

Molto interessante la proiezione di Limbo, il titolo scelto per rappresentare l’Italia nel Concorso Internazionale, con Kasia Smutniak nei panni di una reduce da una missione di pace in Afghanistan e vittima di Disturbo Post-Traumatico da Stress.

Il film, che vanta la regia di Lucio Pellegrini, prende spunto dall’omonimo romanzo del 2012 di Melania Mazzucco. Presente all’evento romano il cast, formato dalla raffinata Kasia Smutniak, Adriano Giannini, Domenico Diele, Antonio Folletto, Giulia Valentini, Melania Mazzucco, Laura Paolucci, Francesco Piccolo, Domenico Procacci, Eleonora Andreatta, Carmelo Travia, Giuliano Taviani, Eva Cohen, Benedetta Brentan, Vittorio Omodei Zorini.

E poi è la volta di Killing Jesus, diretto da Christopher Menault (Scott Free Productions, National Geographic Channels) e della serie capolavoro The Man in the High Castle, adattato da Frank Spotnitz dal romanzo “La svastica sul sole” di Philip K. Dick e prodotto, tra gli altri, da Ridley Scott e David Zucker.

Per la sezione Young Adult Special, alle ore 21.30 presso la Sala 4, sono state le protagoniste le prime immagini di Zio Gianni 2, che torna su Rai 2 con la regia di Daniele Grassetti.

Sul red carpet il regista Daniele Grassetti con Andrea Paris, Matteo Rovere, Cristel Checca, Sabrina Paravicini, Kevin Chiarore.

Domenica 15, invece, il gran finale.

Gli appuntamenti sono iniziati con il cast di Un medico in famiglia, uno dei gioielli classici della Rai; presenti i protagonisti Giulio Scarpati, Milena Vukotic, Lino Banfi, Margot Sikabonyi, Eleonora Cadeddu, Michael Cadeddu, Paolo Sassanelli, Rossana Banfi, Monica Vallerini, Giorgio Marchesi.

Più tardi è stata la volta di Pansori con Jong Hyuk Park, Cecilia Soojeong Yi; Fuori con Anna Negri, regista e director e Isabella Ragonese; Golfinger e Le trois soeurs con Valeria Bruni Tedeschi.

Grande entusiasmo per Lontana da me, per la regia Claudio Di Biagio, presente all’evento insieme a Mirko Trovato, Clara Alonso, Alessio Vassallo, Tommaso Renzoni, Nicola Serra, Carlo Degli Esposti, Eleonora Andreatta.

LASCIA UN COMMENTO