Nina Moric oggi pomeriggio 29 settembre 2013 è stata ospite nel salotto di Barbara D’Urso a Domenica Live in onda su Canale 5. Dopo aver raccontato dell’incidente stradale, da cui sia lei che il suo compagno sono usciti illesi, si è parlato a lungo sulla validità del matrimonio in Cambogia con Massimiliano Dossi che per tutta la durata della trasmissione rimane dietro le quinte. Nina è fortemente infastidita verso chi non la considera ancora sposata. In effetti in Italia le sue nozze che lei considera spirituali non sono valide. In Italia Nina deve attendere la sentenza di divorzio da Fabrizio Corona che non c’è ancora, ma mancherebbe ancora una firma dell’ex re dei paparazzi.

Domenica Live: Nina Moric puntata del 29 settembre 2013
Nina Moric a Domenica Live: Mi sposerò con Massimiliano Dossi anche in Italia

La D’Urso chiede a Nina i dettagli sulla sua storia con Dossi e lei risponde:

[quote type=”medium” align=”justify”] La nostra storia è iniziata 9 anni, ma non mi fraintendete, non è successo niente tra noi in quel frangente. Io ero sposata (con Fabrizio Corona, ndr) e lui aveva una compagna. Poi ci siamo rincontrati lo scorso maggio ed è stato subito amore, ci siamo sposati in Cambogia. Io e lui parliamo la stessa lingua. In lui ho trovato tutto, siamo una famiglia con i nostri figli. Abbiamo un rapporto maturo e sano. Ma non siamo andati in Cambogia per sposarci, lui non me l’ha chiesto. Ci siamo ritrovati in un mercatino e abbiamo comprato degli anelli e abbiamo fatto delle incisioni. Abbiamo avuto il rito di purificazione e il matrimonio in un giorno. Ci vogliamo sposare in tutte le parti del mondo, anche in Italia dove questo matrimonio cambogiano non è valido. [/quote]

Non è dello stesso avviso la mamma di Nina Moric che non condivide a pieno le nozze. Ma l’ex di Corona fa sapere che cattolico o buddista il suo matrimonio pur non essendo legale in Italia è basato sull’amore, un sentimento autentico che non si identifica attraverso un contratto.

LASCIA UN COMMENTO