Madalina Ghenea, bellissima e sexy, ha perso dopo che la giuria l’aveva relegata all’ultimo posto. E’ il verdetto della quarta puntata del talent-reality-varietà Ballando con le stelle 2011 di Milly Carlucci, andato in onda fino in fondo nonostante la giornata decisamente calda lasciando spazio a due aggiornamenti del Tg1, per la guerra in Libia, preoccupazione di tutti gli italiani per quando sta succedendo a poche migliaia di chilometri da noi.



Le coppie in gara diventano sempre più brave, nello scontro a tre Cabrerizo-Panucci-Ghenea (danza: un Boogie Woogie), ha prevalso Panucci, per verdetto della Smith. Al televoto e diciamolo pure che la Ghenea è stata proprio sfortunata visto che lo scontro è stato con uno dei favoriti di questa edizione, il sexy Bruno Cabrerizo, vince la sfida e rimane in gara.
Ospite della serata Emma Marrone prescelta questa settimana per il tesoretto, che ha dimostrato di essere molto brava anche nella danza. La cantante ha voluto inoltre ricordare delle recenti dichiarazioni sulla sua malattia, un tumore all’utero completamente sconfitto, così da spronare e dare coraggio alle proprie coetanee.


Tra le coppie in gara, si distingue sicuramente quella formata da Vittoria Belvedere e Stefano di Filippo: l’attrice si dimostra attenta, impegnata e estremamente sensuale. Tanto che Carolyn Smith, la più temibile dei giurati, ha deciso di considerarla alla stregua di una professionista. Ottima anche la performance di Paolo Rossi con Vicky Martin, capaci di compensare con la simpatia la carenza danzereccia, e di Agnese Junkure con Christian Panucci, quest’ultimo nel riconfermato look barbuto.



Spazio anche alle polemiche: Samuel Peron ha voluto difendere Barbara Capponi, travisando però un giudizio tutt’altro che negativo della giuria, mentre il già eliminato Povia ha tentato la discussione con Fabio Canino, sostenendo come il presentatore non sia un buon giurato perché guidato dai pregiudizi contro il cantante. La settimana prossima, infine, inizieranno i turni di ripescaggio.


LASCIA UN COMMENTO