La puntata del programma Le Iene andata in onda giovedì 15/03/2012 ha riproposto, ripercorrendone un po’ l’evoluzione, uno dei must della trasmissione: le interrogazioni ai parlamentari. L’occasione è stata servita dal programma della rai condotta da Gianluigi Paragone. L’ultima parola, in cui, proprio come alle Iene, era stato proposto un servizio sull’ignoranza dei politici, i quali, attesi fuori dalle camere, venivano sottoposti a richieste di chiarimenti a proposito della questione TAV.


Naturalmente il servizio non è passato inosservato e la storica iena Sabrina Nobile ha deciso di andare a chiedere spiegazioni a Paragone stesso. Il giornalista è stato “beccato” all’aeroporto e si è dimostrato subito disponibile al confronto. Sabrina, però, prendendolo un po’ giro, si limitava a ripetere le frasi di Gianluigi, facendo…il pappagallo. Proprio per far capire che al programma della rai erano stati dei “copioni”. Paragone dopo qualche minuto ha capito l’antifona e ridendo ha spiegato che il servizio del suo programma si era apertamente ispirato alla trasmissione cult di Italia 1 e che l’intento di “imitazione” era stato tra l’altro esplicitamente dichiarato. Effettivamente la citazione era talmente palese che non si sarebbe potuto parlare ci plagio. Lo ha capito anche Sabrina Nobile che non ha “accusato” il programma di rai due, ma ha semplicemente cercato un simpatico confronto con il giornalista.
Questo dimostra ancora una volta come le iene siano un programma fondamentale della televisione italiana, diremmo quasi irrinunciabile, e che è ormai diventato esempio per chi cerca di fare una televisione intelligente.

LASCIA UN COMMENTO