Continua ad essere il programma più seguito del sabato sera, si tratta di Italia’s got talent 2012. Il divertente people talent in onda su Canale 5, giunto alla terza puntata, con Belen Rodriguez e Simone Annicchiarico e ai pulsantoni rossi Maria De Filippi, Rudi Zerbi e Gerry Scotti diverte il pubblico italiano. Oltre 6 milioni di telespettatori hanno trascorso la serata divertendosi guardando un’esibizione dopo l’altra, permettendo a Canale 5 di battere Rai Uno con Ballando con le stelle 8.   Tra le esibizioni più “singolari”, che hanno diviso la giuria, un car wash come forse molti uomini sognano quando vanno al lavaggio auto.  Ridy Zerbi ha detto “per me è sì”, ma ci hanno pensato Gerry Scotti e Maria De Filippi a far sì che per la semifinale, per cui c’è già grande attesa, il palco di IGT resti asciutto… Alfonso Aversa, che fa uno spogliarello particolare, insieme anche a un pallone, ottenendo ben 3 sì. Stesso esito anche per Andrea Loreni, che, dopo essersi presentato ai 3 giudici, torna dietro le quinte e riappare sospeso in aria, a piedi nudi su una fune, e così attraversa tutto lo studio.


Il primo no, datogli da tutti i giudici, lo becca Emanuele Pachetti, che entra sulla base di Indiana Jones e canta “Ricominciamo” di Pappalardo. Entra poi Davide Collura, un giovane muratore, che si presenta però come illusionista, facendo uscire dalla sua scatola magica un assistente, ottenendo 3 voti positivi, per i quali si commuove anche. Molto peggio invece va a Emilio Villani, che prova a imitare il re del pop Michael Jackson, non ottenendo però altro che 3 no. Entrano poi 3 piccole bambine, Irene, Noemi e Letizia, che, accompagnate dal Coro della Piccola Accademia di San Bernardino, cantano “Un mondo d’amore” di Morandi, e i giudici non possono far altro che dir loro sì. Come sempre accade con i giocolieri, anche Alexander De Bastiani lascia a bocca aperta i giudici, inghiottendo spade dinanzi a loro, e passando il turno. Eliminati invece Gerlando e il suo compagno, che provano a interpretare ben 3 personaggi, con risultati pessimi, e il gruppo “Rifondazione Sklero”, che cantano “Ci vuole un fisico bestiale” e Francesco De Mauro, della Polizia Penitenziaria, che porta un pezzo scritto da lui, “Tu modella”, aggiungendo che spera possa piacere a “Luca” Zerbi.

Riporta un po’ di qualità sul palco invece Federico Silvio Soldati, un giovane appassionato di prestigiazione e mentalismo, che chiede l’aiuto di Gerry Scotti e ottiene 3 meritatissimi sì. Pubblico e giudici si commuovono poi quando entra Syria Luongo, una bambina vestita come fosse la piccola fiammiferaia, e si esibisce in un numero a metà tra la danza e le arti circensi, dicendo che, se dovesse vincere, i soldi in palio aiuterebbero anche i meno fortunati. Inevitabile che anche lei passi il turno. Tocca poi a un eccentrico bergamasco, che si presenta con un kilt scozzese, che poi toglie, restando in mutande, e stupisce tutti infilandosi la cornamusa dove non batte il sole. Rudy lo elimina subito, ma Maria e Gerry gli dicono sì. Bella esibizione quella di Massimiliano Corrà, che mostra i segni di un recente incidente, presentandosi con tanto di bastone, e convince tutti i giudici cantando “Feeling Good”. Passa anche Niccolò Ronchi, che presenta una canzone scritta per la sua ex ragazza, anche se ottiene il no di Rudy.

LASCIA UN COMMENTO