Gianni Morandi è stato richiamato a gran voce ad occuparsi del Festival di Sanremo 2012, insieme a Gianmarco Mazzi, dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno. Quest’anno, l’eterno ragazzo, ha così iniziato il suo la voro molto presto, cercando artisti da proporre in gara e ospiti importanti. Tutto sembrava volgere per il meglio, ma, a poche settimane dall’inizi, si sono abbattute pesanti tegole sulla nuova edizione di Sanremo. Innanzitutto, una delle due ragazze scelte come vallette, Tamara Ecclestone per la precisione, ha dato forfait a pochi di giorni dall’inizio delle prove e dopo che la sua partecipazione era stata data ormai per certa.


Alla base di questa defezione, pare esserci stata un’incomprensione relativa alla disponibilità della ragazza per le prove. Al festival resta solo una presenza femminile: Ivana Mrazova, che, però, proprio al via della kermesse, è costretta a letto da una forte cervicalgia; vengono così richiamate in fretta e furia le due girls dello scorso anno: Belen ed Elisabetta. Per quanto riguarda la scelta degli artisti in gara, Gianni, sembrava aver fatto un buon lavoro, ma anche in questo caso le polemiche non sono mancate: sulla partecipazione dei giovani e sul metodo di selezione (per alcuni via facebook) c’è stata quasi una sollevazione popolare (a capo della quale è comparso addirittura Enzo Iacchetti), sui big, all’inizio, niente da dire, poi, il disguido della votazione di martedì ha prestato il fianco a molte critiche. Vogliamo metterci, infine, anche il polverone suscitato dall’intervento di Adriano Celentano, così difeso e sostenuto da Morandi? Chissà come evolverà questo pazzo festival, e siamo solo a metà…

LASCIA UN COMMENTO