La serata televisiva di ieri, mercoledi’ 30 marzo 2011 su Rai 1 annuncia la terza puntata di ”Centocinquanta”, il programma condotto da Pippo Baudo e Bruno Vespa, che ha ottenuto un ascolto di 3 milioni 331mila telespettatori e ha registrato uno share del 12.70.

Un programma ben fatto, curato nei minimi dettagli, volto a ripercorrere i momenti salienti della storia dell’unità d’Italia, intervallati da prestigiosi ospiti. nella sua prima puntata, andata in onda proprio alla viglia dell’anniversario dei 150 anni dall’unità d’Italia, nella quale sono state proposte, in diretta, le immagini dei festeggiamenti provenienti dalle più importanti piazze italiane, il programma ha raccolto largo consenso, ridimensionatosi però nella scorsa puntata, nonostante la presenza di ospiti illustri e argomenti alti.
Ieri sera, in primo piano, tra i temi trattati, le donne italiane che si sono contraddistinte in questi 150 anni di storia d’Italia: dalle patriote del Risorgimento come Anita Garibaldi e Cristina di Belgioioso, alla scrittrice e Premio Nobel Grazia Deledda; dalle riformatrici come Maria Montessori a Rita Levi Montalcini, ma anche a tutte quelle donne ‘comuni’ che hanno compiuto gesti straordinari, come le crocerossine, le infermiere, le soldatesse, le madri coraggio, con un’intervista alla mamma di Peppino Impastato.


Non è mancata la storia del concorso di Miss Italia, una lunga tradizione per celebrare la bellezza delle italiane, dalla Bosè, alla Loren e alla Mangano che da quel concorso iniziarono una lunga carriera cinematografica.
Ospiti della puntata: Belen Rodriguez, Cristina Chiabotto, la… Miss Italia 2010 Francesca Testasecca, Lucia Bosè, Serena Autieri, Monica Riva, Giorgio Lupano, Simone Cristicchi, Piero Mazzocchetti, Christian Ginepro. Si è parlato poi di chi con la propria arte ha dato un contributo importante alla storia del nostro paese, come Federico Fellini e la stagione dei suoi film dove le donne sono le grandi protagoniste: tra queste la Masina ne “La strada”, la Ekberg ne “La dolce vita” e la Cardinale in “Otto e mezzo”.



Nel baule dei ricordi Pippo Baudo e Bruno Vespa trovano un vecchio scarpone con la suola di cartone, simbolo della Pippo Baudo e Bruno Vespa, delle lunghe marce nel deserto libico, della Pippo Baudo e Bruno Vespa, ma anche di prove ancora più ardue come quelle affrontate in Russia dall’Armata Italiana.
A chiudere la puntata lo spazio “Fratelli d’Italia” dove esperti e storici discutono sui personaggi antagonisti della nostra storia: a confronto questa settimana Mussolini e Vittorio Emanuele III. Sono intervenuti in studio Francesco Perfetti, Giordano Bruno Guerri, Gianni Oliva, Nicola Tranfaglia, Alessandra Mussolini ed Emanuele Filiberto.


LASCIA UN COMMENTO