Gossip news – Lino Banfi partecipa ad uno spot televisivo e finisce sotto accusa, ma non dal web. Lino Banfi. L’accusa è stata mossa dal sindaco di un paese in provincia di Foggia

Gossip news, Lino Banfi notizie: Dura la vita dei personaggi famosi. Non è tutto rosa e fiori come si potrebbe immaginare. Bisogna fare i conti con i giudizi altrui, spesso taglienti e critici verso le proprie azioni. Lino Banfi finisce sotto accusa. Il motivo? Uno spot televisivo realizzato per un’azienda che vende gas, in cui lui appare come testimonial. L’attore, per questo motivo, era stato preso di mira sui social. Ma perché?

gossip news, Ancora accuse a Lino Banfi sotto accusa dopo lo spot in tv
Lino Banfi

L’accusa è di svendere la Puglia! E arriva direttamente dal primo cittadino del paese in provincia di Foggia. Qui l’azienda in questione intende realizzare un deposito di gpl. Peraltro lo spot verrà trasmesso dal 16 ottobre al 12 novembre. Il giorno prima del referendum che il Comune di Manfredonia ha indetto per chiedere ai propri cittadini se siano d’accordo o meno con l’impianto.

Gossip news, Lino Banfi ultime notizie: Il sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi senza peli sulla lingua attacca in modo diretto Lino Banfi che replica:”Amo la Puglia”

La replica di Lino Banfi non si è fatta attendere. Questo il suo post su Facebook: “Scusate, io non capisco questo casino su Manfredonia. Ho accettato di fare il testimonial in uno spot di Energas, un’azienda che vende gas. Io non ho fatto lo spot a favore del deposito di Manfredonia. Su questo argomento non ho un’opinione precisa perché non me ne intendo. È pericoloso, è sicuro? Non lo so. Credo che come me la maggioranza dei cittadini non sappia esattamente quali sono i termini della questione. Capisco che quando ti dicono “distrugge l’ambiente” ci rimani male, ti spaventi. In ogni caso, col referendum di Manfredonia non c’entro nulla. Io faccio l’attore. Più di un anno fa ho firmato un contratto con Energas per quegli spot. Li ho girati 8 mesi fa. Poteva essere Eni, Q8, Esso o chi volete voi: per me è lavoro, il mio lavoro. Però nessuno può mettere in discussione l’amore che ho per la mia Puglia e anche per Manfredonia (famosa oltretutto per il pesce freschissimo)! Vi prego, non mi tirate dentro una polemica politica che non mi riguarda affatto. Grazie. Una parola è troppa e due sono poche”.

LASCIA UN COMMENTO