Martedì 24 novembre, si è tenuta la conferenza stampa dell’opera teatrale “Tradimenti” di Harold Pinter, tradotta da Alessandra Serra e diretta da Michele Placido con Ambra Angiolini e Francesco Scianna e Francesco Biscione. Per la gioia dei fan di Ambra si avvicina un appuntamento imperdibile con l’attrice, che troveremo dall’1 al 20 dicembre presso il Teatro Eliseo di Roma protagonista di una commedia che procede a ritroso dal 1997 al 1968. Un gioco narrativo dunque diverso dal solito, ambientato tra Londra e Venezia nell’intento di dipingere la storia di due amanti. “Tradimenti” è uno degli scritti più celebri di Pinter, premio Nobel per la letteratura nel 2005, tant’è che è già stata messa in scena ma sul grande schermo: nel 1983 David Hugh Jones ne ha diretto l’adattamento cinematografico, ma adesso è il momento di vedere la storia in versione teatrale.

Ambra Angiolini e Francesco Scianna Tradimenti al Teatro Eliseo
Ambra Angiolini e Francesco Scianna

“Tradimenti”: Michele Placido alla regia dell’adattamento teatrale

Ambra Angiolini al teatro Eliseo Tradimenti
Ambra Angiolini

Ambra Angiolini interpreterà Emma, manager di una galleria d’arte, mentre Scianna sarà uno scrittore e agente letterario. I protagonisti si rincontrano dopo due anni dalla fine della loro relazione e da questo punto di partenza c’è molto che lo spettatore deve sapere e scoprire. I due sono stati amanti per ben cinque anni e hanno così disfatto i loro matrimoni. Le relazioni ormai vuote e spente in cui i due erano coinvolti sono destinate al fallimento e in un movimento a ritroso della narrazione scopriamo le loro sensazioni, il loro stato d’animo, il loro senso di soffocamento e quella solitudine con cui, in qualche modo, hanno giustificato il tradimento.

E’ un tema molto attuale e il desiderio dei personaggi sotteso a questo testo è in realtà non tanto quello di tradire l’altro, ma quello di tradire se stessi. I protagonisti tradiscono la memoria, tradendo quello che sono stati e convincendosi di essere quello che sono ora“- ha spiegato Ambra Angiolini in conferenza stampa.

Tradimenti in scena al Teatro Eliseo, conferenza stampa
Tradimenti in scena al Teatro Eliseo dall’1 al 20 dicembre

Nella versione di Placido, oltre all’intensità del messaggio sentimentale verrà messo in luce anche l’aspetto politico e sociale di quei significativi anni. Come il regista racconta, a quel tempo aveva 22 anni e ha vissuto da vicino il clima del ’68. “La storia di quegli anni parla, e non solo per me, di amori finiti ma soprattutto di tradimenti politici, ideologici e sociali“, spiega, lui che ha raccontato ai suoi collaboratori la sua versione di quella realtà per renderli ancora più partecipi di essa e della sua prospettiva sullo spettacolo. Con un intento quindi introspettivo ma anche sociale, “Tradimenti” metterà in scena una storia sempre nuova e adattabile al contesto moderno, avvalendosi della partecipazione di grandi ed amati volti come quello di Ambra Angiolini.

LASCIA UN COMMENTO