Al Teatro Ambra Jovinelli di Roma fino al 2 novembre la commedia “La scena“, scritta dalla poliedrica regista e autrice Cristiana Comencini reduce dal successo “Due partite”. La piéce teatrale, che proseguirà a Milano dal 7 al 24 novembre al Teatro Manzoni, descrive l’ironica presenza di un ragazzo nella vita e nei sentimenti femminili. Due amiche interpretate da Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti (attrici e comiche). Parliamo di donne adulte, dalle personalità differenti  che si ritrovano in una domenica mattina a convivere con un ragazzo (nel ruolo impersonato dall’attore Stefano Annone) conosciuto la sera prima in discoteca.

La scena, la commedia teatrale scritta e diretta da Cristina Comencini
La scena, la commedia teatrale scritta e diretta da Cristina Comencini

Si tratta di un giovane ragazzo di meno di trent’anni. Si era messo a dormire nella stanza dei bambini (fuori col padre per il fine settimana) perché la donna, di cui ricorda solo l’esuberanza fisica, russava. Davanti all’espressione basita di Lucia, il ragazzo la scambia per Maria. Obbligate a confrontarsi con il giovane inquilino sulla realtà in cui vivono, le due donne scoprono di vivere nello stesso mondo tutto da ricostruire!

Il caso ha voluto che i protagonisti si ritrovino a frequentare un corso di educazione sentimentale, una sorta di riflessione sul rapporto tra età e sessi diversi in cui emergono la scoperta delle  pulsioni di donne, le rabbie e le fragilità di un giovane uomo, la comune ricerca di amore e di libertà in un mondo che cambia velocemente, senza rendersene conto!

L’Ambra Jovinelli, una volta chiamato unicamente Teatro Jovinelli, è un teatro di Roma destinato principalmente alle rappresentazioni di teatro comico. Non perdetevi questo simpaticissimo spettacolo, davvero all’altezza delle aspettative, dal successo garantito perché è uno spettacolo scritto dalla regista Cristiana Comencini dove la comicità esplosiva dei protagonisti vi conquisterà immediatamente, perchè si ride dalla prima all’ultima battuta!

LASCIA UN COMMENTO