Un titolo quantomai allusivo quello dello spettacolo “50 fumature di Renzi” che si aggancia ovviamente alla saga di libri e film di “50 sfumature di grigio” E. L. James, uno dei casi editoriali di questi ultimi tempi. Calcando l’onda del successo di questo slogan, lo spettacolo, in scena dal 18 novembre al Salone Margherita di Roma con la compagnia del Bagaglino,  si identifica subito come una satira politica e una prospettiva sarcastica e giocosa sulla realtà dei nostri giorni. Qual è però il rapporto tra la storia di un amore particolare, con un espresso sfondo sessuale, e il Presidente del Consiglio? Per prima cosa la “frusta” materiale, oggetto di piace nel libro, diventa una “frusta” metaforica nella rappresentazione, il potere di cui un politico gode. La figura di Renzi rappresentata nello spettacolo viaggia nel tempo e nello spazio in compagnia di altri personaggi delle cronache moderne: Papa Francesco, la Merkel, Grillo, Di Maio, Salvini, Bersani, Elena Boschi e molti altri. L’obiettivo del suo viaggio? Il dominio del mondo! Una missione implicita nella politica di tutti i giorni ed oggi più che mai attuale in senso letterale quanto figurato.

50 Fumature di Renzi al Salone Margherita di Roma
50 Fumature di Renzi

Renzi e il mondo della politica in scena a Roma

Ha preso il via “50 fumature di Renzi“, una commedia in stile cabaret con tanto di balletti, canzoni, imitazioni e ovviamente parodie, in scena al Salone Margherita a Roma. A dirigere il progetto c’è Francesco Pingitore. Il tutto è interpretato da figure a noi note de Il Bagaglino: si tratta di Pamela Prati, Martufello, Mario Zamma, Carlo Frisi, Manuela Zero, Demo Mura, Morgana Giovannetti, Enzo Piscopo, Jean Michel Danquin coadiuvati da un adeguato corpo di ballo che anima la dinamica della recitazione.

“50 fumature di Renzi” al Salone Margherita di Roma

Tra risate e musica, sarà possibile portare avanti una riflessione parodica insieme agli attori del Bagaglino, perché vedere il mondo letto in chiave ironica può anche aiutarci a comprenderne meglio le dinamiche, i difetti e le particolarità. Specie quando si tratta del mondo della politica, intricato, giudicato e spesso deludente agli occhi del popolo. Uno spettacolo, questo, che ad oggi ha molte aderenze con la realtà. L’appuntamento con “50 fumature di Renzi“, che ha preso il via il 18 novembre, si protrarrà fino al 17 gennaio in quel della Capitale.

LASCIA UN COMMENTO