Ieri sera 12 settembre 2014 su Rai Uno è partita la quarta edizione di “Tale e Quale show”, il programma condotto da Carlo Conti che ha visto come primo vincitore Matteo Becucci, vincitore della seconda edizione di X Factor, nei panni di Mick Hucknall con il brano “The right thing“. Ad aggiudicarsi il secondo posto è stata Rita Forte con la straordinaria imitazione Liza Minelli, al terzo posto Roberta Giarrusso con Ivana Spagna, al quarto Serena Rossi con Anna Tatangelo, al quinto Luca Barbareschi che ha imitato Ligabue, al sesto posto Alessandro Greco con l’imitazione di Marco Mengoni, al settimo posto Raffaella Fico con  Shakira, all’ottavo posto Valerio Scanu che ha imitato Francesco Renga, al nono posto Gianni Nazzaro che ha imitato Frank Sinistra, al decimo posto Veronica Maya con Viola Valentino, all’undicesimo posto Pino Insegno che ha imitato Johnny Dorelli ed infine al dodicesimo posto Michela Andreozzi che ha imitato Barbra Streisand.

Tale e Quale show 2014, Matteo Becucci è il vincitore della prima puntata
Tale e Quale show 2014, Matteo Becucci è il vincitore della prima puntata

Matteo Becucci, con la sua interpretazione di Mick Hucknall, frontman dei Simply Red, si è aggiudicato la puntata con ben 56 punti. Il cantautore livornese ha dimostrato una straordinaria padronanza del palco, coinvolgendo il pubblico e gli altri concorrenti, trasformando lo studio televisivo in una vera e propria discoteca.

La giuria, composta anche quest’anno da Loretta Goggi, Claudio Lippi e Christian De Sica è stata molto clemente. Le critiche arrivano solo riguardo alla performance di Pino Insegno nei panni di Johnny Dorelli. Il più frizzante Christian De Sica che dopo l’esibizione di Raffaella Fico non ha saputo trattenersi esclamando: “Viva la Fico!” diverse volte.

Riguardo alle interpretazioni canore, a nostro avviso, a distinguersi sono stati Alessandro Greco, per la prima volta nelle vesti di imitatore, e Valerio Scanu, d’una somiglianza vocale a dir poco straordinaria con Francesco Renga. Quanto a Greco, l’ex conduttore di Furore, ha regalato una performance de «L’Essenziale» di Marco Mengoni davvero sorprendente, per quanto il timbro vocale del vincitore di Sanremo 2013 sia difficile da imitare. Per tornare a Raffaella Fico possiamo dire che l’imitazione di Shakira è stata abbastanza buona nei movimenti e gorgheggi molto vicini all’originale. Brava e simpatica Serena Rossi nell’interpretazione di Anna Tatangelo, raggiunta sul palco dalla vera Anna che si è dichiarata molto soddifatta della performance dell’attrice-cantante napoletana. Standing ovation per il duetto, novità di quest’edizione, fra Rita Forte e Gianni Nazzaro nei panni di Liza Minnelli e Frank Sinatra. Deludenti le interpretazioni dei restanti concorrenti che avranno un motivo in più nelle prossime puntate per dimostrare il loro talento.

Tornano le missioni impossibili di Gabriele Cirilli che, quest’anno, ha inaugurato l’edizione con Suor Cristina e i quattro coach di The Voice of Italy: Noemi, Piero Pelù, J-Ax e Raffaella Carrà. La prossima settimana: Veronica Maya interpreterà Miley Cyrus, Alessandro Greco e Roberta Giarrusso  Kekko ed Emma, Serena Rossi Pharrell Williams, Raffaella Fico Marcella Bella, Luca Barbareschi Julio Iglesias, Rita Forte  Fiordaliso, Gianni Nazzaro Charles Aznavour, Michela Andreozzi Antonella Ruggero, Pino Insegno Louis Armstrong, Matteo Becucci  Josè Feliciano e Valerio Scanu Anna Oxa.

LASCIA UN COMMENTO