Ciao a tutti e benvenuti al nostro appuntamento del venerdì con la rubrica Brunella e le stelle. Quest’oggi parleremo del segno dell’Acquario e dell’Acquario compensato giungendo quasi alla fine dei dodici segni zodiacali. Mi raccomando, rivolgendomi a chi mi ha seguito fino ad ora e che intende provare a creare il proprio tema natale di verificare nel l’ascendente ed anche di esso, il segno compensato. Bene vediamo le caratteristiche e la compensazione dell’Acquario, buona lettura.

ACQUARIO

LE CARATTERISTICHE DEL SEGNO DELL’ACQUARIO

Acquario segno d’aria, maschile, positivo , governato da Saturno e da Urano (20 gennaio -18 febbrario ). L’Acquario è l’undicesimo segno dello Zodiaco e si estende dal grado 300 al grado 330. L’Acquario è il segno degli ideali, il suo è un idealismo a monte, privo di motivazioni specifiche, strutturale, essenziale, che non si mortifica per le delusioni e non si alimenta con le gratificazioni. Non si può non riconoscergli un insieme di valori umani più che apprezzabili che possono conglobarsi negli attributi di altruista, generoso, fraterno, pacifico, aperto, emancipato, disinibito. Come gli altri segni, anche per l’Acquario vi può essere l’inversione completa dei valori citati e si nota allora la presenza, tra i suoi nativi, di individui egoisti ed egocentrici. Nel complesso si notano due tipi fondamentali di Acquario, quello in cui predomina Saturno e quello dove invece ha il sopravvento Urano. Nel primo caso, che sottintende la presenza di valori inibitori di rilievo nel tema natale, troviamo il ” distacco”. L’altro tipo guidato da Urano appare molto diverso da quello precedente ed è caratterizzato dall’avere valori disinibitori nel proprio quadro astrologico. Le parole chiavi per identificarlo sono: anticonformismo, originalità, individualismo, antritradizionalismo. Spesso tra i due tipi vi può essere mescolanza ed allora troviamo ad esempio, lo scienziato che nel corso dei suoi pensieri profondi non si accorge di indossare due maglie, o il giovane che pratica la filosofia del “ fate l’amore e non fate la guerra ” ma indossa una tuta d’astronauta per essere originale.
In amore l’Acquario appare disinibito rispetto ai tabù convenzionali e non si preoccupa di ciò che pensa la gente. Non è geloso e se lo è , ciò è dovuto al tema natale. E’ sincero nei sentimenti ma può capitare un tradimento. E’ passionale, ma non sentimentale, gestisce con saggezza la sua situazione affettiva.
Dal punto di vista professionale bisogna distinguere sempre tra i due tipi già citati precedentemente. Il Saturnino è un ricercatore e può realizzarsi nei settori sia della ricerca pubblica che privata, preferibilmente nel campo tecnico che elettronico. Anche le attività didattiche soddisfano le attitudini del soggetto e tutte quelle che prevedono concentrazione, riflessione ed astrazione.
L’Uraniano invece, ha bisogno per esprimersi di un ruolo più individuale, più soggettivo, modificabile, rinnovabile. Riesce bene nel commercio perché ha estro, inventiva, simpatia, apertura e furbizia. La politica, le pubbliche relazioni sono settori preferenziali. Dal punto di vista della salute è collegato a fastidi alle caviglie, polpacci e a problemi venosi.

ACQUARIO COMPENSATO

L’Acquario compensato è molto opportunista ed egoista, soggetti da evitare, perché spesso progetta truffe ed inganni ai danni di terzi o si esprime malevolmente.
Grazie a tutti, vi saluto ricordandovi l’appuntamento di domenica prossima con l’Oroscopo di Brunella e le Stelle.

LASCIA UN COMMENTO