Raccontare la bellezza del nostro paese può non sembrare una novità, ma saper valorizzare ciò che l’Italia offre, i tesori in essa nascosti e i meravigliosi luoghi che la caratterizzano non è cosa da poco. Circondati da questo paesaggio, dal cibo e dalla cultura, possiamo spesso finire per dare per scontato quello che ci appartiene. Roberto Bolle si propone, invece, di mostrare al mondo la grandezza e il carattere tutto italiano di cui tanto va fiero. Ha deciso di farlo attraverso un libro intitolato adeguatamente Viaggio nella bellezza“. Si tratta di un volume che raccoglierà i più suggestivi scatti del ballerino realizzati durante il “Roberto Bolle and Friends”. Le immagini, ovviamente, saranno un susseguirsi di paesaggi e scorci meravigliosi. Dietro l’obiettivo a catturare il momento Fabrizio Ferri e Luciano Romano.

Roberto Bolle libro
Roberto Bolle: “Viaggio nella bellezza”

L’iniziativa di Roberto Bolle per valorizzare il patrimonio culturale italiano: il libro fotografico “Viaggio nella bellezza”

Roberto Bolle
Roberto Bolle (foto)

“Il viaggio parte dall’esperienza che ho fatto negli anni portando il mio Gala in giro per questi siti meravigliosi, dal Colosseo a piazza Duomo, fino alla Valle dei Templi”, spiega il talentuoso ballerino Roberto Bolle durante la presentazione del libro a Manhattan, per la precisione nella libreria Barnes and Noble dell’Upper East Side. Il progetto, edito da Rizzoli e realizzato con la collaborazione dell’Unesco, è stato voluto intensamente da Bolle, che devolverà parte del ricavato proprio alla salvaguardia del patrimonio dell’umanità. Il ballerino dimostra così un grande senso di rispetto nei confronti dell’operato umano, dell’arte e della cultura, valori troppo spesso sottovalutati. Ecco come spiega la sua forte determinazione nel realizzare la pubblicazione:

“Voglio per sottolineare quanto sia importante salvaguardare e valorizzare il nostro patrimonio culturale che non ha uguali nel mondo e che è importante proteggere”.

Roberto Bolle devolverà all’Unesco parte del ricavato del suo libro

Si tratta di un’iniziativa senza dubbio valida e ben fondata, proveniente da una persona consapevole del meraviglioso retroterra culturale italiano come Roberto Bolle. Ben presto il ballerino tornerà, peraltro, in Italia sempre per mezzo del suo tour: il 18 e 19 luglio sarà infatti al Teatro Lirico di Cagliari. In attesa di riaverlo in patria, c’è da congratularsi per la bellissima idea!

LASCIA UN COMMENTO