Tennis – È Marin Cilic il campione maschile degli US Open 2014, che ha battuto il giapponese Kei Nishikori per 6-3 6-3 6-3 e ancor prima, in semifinale, Roger Fededer. Come si è detto, un finale a sorpresa, perché questa volta il trofeo non sarebbe andato al triumvirato Djokovic, Nadal, Federer. Marin Cilic è stato capace di diventare il secondo croato, dopo Goran Ivanisevic, a vincere un Major. Al giapponese, invece, non resta che festeggiare per il suo 8° posto nella classifica mondiale e per essere stato il primo giapponese ad arrivare alla finale.

Marin Cilic vince L'US Open di New York
Marin Cilic vince L’US Open di New York

Per il resto, Kei è stato travolto da un “Marin” che ha fatto 17 ace (contro i 2) e ha avuto il doppio dei vincenti. Una vittoria meritata quella di Cilic che dall’inizio alla fine non ha fatto riprendere fiato a Nishikori, martellandolo dalla linea di fondo. Per questo Kei si è trovato più volte in difficoltà e non è riuscito a cogliere diverse occasioni, come per esempio diverse palle break.

Nel primo set, Cilic è stato più forte rispetto ad un Nishikori poco propositivo e nervoso. Quindi Marin, nel primo set, va avanti 3-2, facendo un break a Kei e chiudendo così il set. Le difficoltà del giapponese si vedono anche in avvio del secondo set, dove nel terzo gioco perde il servizio e il croato va avanti per 2-1. Kei riesce a recuperare un break di svantaggio, 5-3, ma successivamente perde si nuovo la battuta e Marin chiude anche questo set, con un sesto gioco dove mette a segno 4 ace di fila. Giù di corda, Key viene messo di nuovo alle strette nel terzo set e Marin, continuando a martellarlo, si proietta sul 4-1 e finisce il set senza troppa fatica.

LASCIA UN COMMENTO