Al Festival Tulipani Di Seta Nera arrivano Giulio Base, Beppe Convertini, Emanuela Tittocchia e Carolina Rey. In questi giorni è stato impossibile non notare quanto successo è riuscito a riscuotere il Festival Internazionale Tulipani Di Seta Nera.

Il reale messaggio della manifestazione, giunta alla nona edizione, è riuscita a coinvolgere sempre più esponenti del mondo della cultura e dello spettacolo italiano rappresentati quest’anno dalla madrina Roberta Giarrusso e dal padrino Giorgio Borghetti. Presenti alla serata di gala, tenutasi domenica scorsa al Teatro Olimpico di Roma, c’erano anche Giulio Base, Beppe Convertini, Emanuela Tittocchia e Carolina Rey.

tulipano di seta nera 298
Carolina Rey
tulipano di seta nera 248
Giulio Base

Giulio Base, uno degli ospiti più attesi del Festival, arrivato insieme alla moglie Tiziana Rocca, dopo aver calcato il Red Carpet ha dichiarato: “Ogni Festival è una gioia, basta considerare che la radice della parola è quella di ‘festa’ quindi un sinonimo di divertimento e gioia”. 

tulipano di seta nera 185
Beppe Convertini e Emanuela Tittocchia

Il Festival, ben noto in Italia e nel mondo, affronta il tema della diversità in tutte le sue sfaccettature ma c’è chi, come Beppe Convertini, è fortemente convinto che questo sia un elemento essenziale del nostro essere: “Per me ‘diversità’ è un sinonimo di normalità. Tutto ciò che viene etichettato come diverso per me è più normale di quello che crediamo, per questo penso che tale aspetto in realtà non esista ma che sia solo un’apparenza. Io vorrei solo che tutte le barriere vengano abbattute definitivamente! Mi piace pensare che esistano solo diversità di pensiero, perché le persone che noi definiamo ‘diversamente abili’ in realtà sono più abili di noi”.

Dello stesso parere è anche l’attrice Emanuela Titocchia“A me sembra strano parlare ancora oggi di ‘diversità’ in senso negativo perché sostanzialmente siamo tutti diversi! La ‘diversità’ deve essere intesa come una ricchezza, ognuno di noi ha delle caratteristiche che ci differenziano e che poi sono anche il nostro punto di forza”.

Quest’anno però c’è chi il Festival ha avuto modo di viverlo anche dietro le quinte come Carolina Rey che è stata uno dei membri della giuria di qualità“Io ritengo che iniziative come queste siano davvero importanti. Quest’anno più che mai ho avuto modo di capire il grande messaggio dato dal Festival Tulipani Di Seta Nera perché mi è stato concesso l’onore di far parte della giuria di qualità. Il mio ruolo da giurata mi ha permesso anche di vedere quanta attenzione viene data alle tematiche sociali”.

LASCIA UN COMMENTO