Al Moto Gp d’Olanda è il momento di Valentino Rossi che vola in gara e stacca in classifica sul compagno di squadra. Il dottore vince ad Assen con il tempo di 40’54”037 e consolida il suo margine da Jorge Lorenzo a +10.

Moto Gp – La gara e il trionfo ad Assen di Rossi

Moto Gp D'Olanda
Moto Gp D’Olanda

Il pilota italiano conquista la terza vittoria in questa stagione del motomondiale salendo per la dodicesima volta consecutiva sul podio nel 2015 e ottenendo la vittoria numero 111 in carriera. Sono i numeri di un campione che conquista l’Olanda sin dalla ole e durante tutta la corsa. Rossi ha battagliato per tutta la competizione con Marc Marquez arrivato secondo (+1”242), mentre terzo è arrivato l’altro pilota Yamaha Jorge Lorenzo (+14”576).
E’ stata una gara appassionante che dopo tre giri vede già formarsi il terzetto di testa, Rossi-Marquez-Lorenzo, però alla fine i primi due staccano anche il pilota maiorchino. E così la Yamaha del dottore e la Honda dello spagnolo si danno battaglia fino all’ultimo giro. Al 20esimo Marquez supera il rivale, che però al 24esimo si riprende il primo posto. Alla fine Rossi vince dopo una gara sudata e conquistata resistendo ai continui attacchi del campione del mondo in carica. Marquez sembra essere ritornato in corsa, vivo fino all’ultimo quando nella curva finale entra duro su Rossi, che resiste, ma va largo e attraversa la chicane riuscendo comunque a tagliare il traguardo. “Mi dispiace, ero avanti io, non potevo sparire. Sinceramente non so come avrei dovuto fare poiché mi ha buttato fuori, purtroppo per lui ero lì. Con Marc la certezza è che quando lotti con lui una carenata la prendi”, ha dichiarato rispondendo alla frase detta da Marquez, “Il vincitore morale sono io”.
Alla fine quarto è arrivato Iannone, quinto e sesto Espargaro e Crutchlow, mentre settimo e ottavo Smith e Pedrosa. Il pilota di Tavullia ha condotto una gara perfetta conquistando margine su Lorenzo, che ha chiuso terzo non potendo fare di meglio. L’iberico ha raggiunto il podio, che ad Assen non vedeva da circa quattro anni, un successo soprattutto perché in griglia partiva dall’ottavo posto.

La classifica del Motomondiale

Questo risultato mette in una buona posizione Rossi che in classifica resta primo, e risponde ai recenti risultati positivi del compagno di team che fino alla settimana scorsa si era portato a meno un punto dal nove volte campione del mondo. Adesso il dottore sale a quota 163, dietro Lorenzo a 153, segue terzo Iannone a 107. Marquez con il secondo posto in Olanda si posiziona quarto a 89 punti superando Dovizioso arrivato 12esimo in gara. Il dottore ha commentato il proseguio della stagione e quello che potrebbe accadere: “Arriveranno piste difficili quindi era importante dare il massimo oggi in una situazione a me favorevole. Questo successo è nato dal miglioramento di Barcellona e su quell’onda abbiamo lavorato bene tutto il fine settimana”. Intanto la prossima gara del motomondiale 2015 ci sarà il 12 luglio con il Gp di Germania sul circuito del Sachsenring.

LASCIA UN COMMENTO