Il campionato riparte, dopo le gare di coppa, dalla quindicesima giornata, che offre tantissimi spunti e soprattutto ha regalato importanti emozioni ai tifosi delle squadre di serie A. Il sabato di questo lungo fine settimana di calcio è iniziato con la sfida allo Stadio Renzo Barbera tra Palermo e Sassuolo (2-1): una gara sbloccata da Rigoni per i rosanero al terzo minuto del primo tempo. I ragazzi di Di Francesco non si sono arresi e hanno trovato il pareggio sul finale del secondo tempo con Pavoletti (al 40esimo), durante i minuti di recupero è arrivato, però, il gol vittoria dei padroni di casa firmato da Belotti (48esimo).

Quindicesima giornata di campionato di Serie A risultati e classifica
Quindicesima giornata di campionato di Serie A risultati e classifica

Lazio e Atalanta si sono affrontate nella gara del sabato sera e a spuntarla sono stati i biancocelesti trascinati soprattutto dalla doppietta di Stefano Mauri (sesto e 26esimo del secondo tempo); e a completare il risultato del 3-0 è stato Senad Lulic al minuto trentasei. Il lunch match della domenica è stato disputato allo Juventus Stadium, dove la squadra di Massimiliano Allegri ha ospitato la Sampdoria; i blucerchiati hanno strappato un importantissimo pareggio ai bianconeri che hanno perso margine in classifica sull’inseguitrice Roma. 1-1 tra Juve e Samp firmato rispettivamente da Evra al dodicesimo del primo tempo e da Manolo Gabbiadini al sesto della ripresa.

Alle ore 15 sono state tre le gare disputate: Parma – Cagliari, Udinese – Verona e Genoa – Roma; la gara dello stadio Tardini è finita in parità con uno zero a zero, che ha dato un punto alle due squadre. A Udine invece, ha vinto il Verona 2-1, ma la cosa interessante di questa partita è stato lo scontro tra Di Natale e Toni (calciatori classe 1977), che sono andati in gol entrambi; il primo ha segnato per i bianconeri al minuto 31 e il secondo ha portato in parità la sua squadra al 46esimo. Luca Toni in particolare ha realizzato la rete numero 300 in carriera, e infine a chiudere il match ci ha  pensato Christodoupoulos nel secondo tempo.
Dulcis in fundo la gara dello stadio Ferraris tra Genoa e Roma, è finita 1-0 per la squadra ospite con parecchie polemiche nel post partita. I giallorossi comunque hanno vinto in trasferta e si sono portati a -1 dalla Juventus (prima in classifica) grazie alla rete del belga Radja Nainggolan (4oesimo del primo tempo).

Il turno è andato avanti ancora alle diciotto con Cesena – Fiorentina finita 4-1 per i viola, che sono passati in vantaggio con Borja Valero al 44esimo e hanno raddoppiato con Savic (al minuto due del secondo tempo); il difensore ha poi segnato anche un’autorete in favore del Cesena al quindicesimo. Dopo l’errore del giocatore viola, però, i ragazzi di Montella hanno calato il poker con Rodriguez al 34esimo ed El Hamdaoui al 48esimo.
Allo stadio San Siro domenica sera sono scesi in campo Milan e Napoli: la gara, alla fine, è stata vinta dai rossoneri grazie alle due reti una del francese Menez (al sesto del primo tempo) e l’altra di Bonaventura (all’ottavo della ripresa). Il Napoli, quindi, ha perso 2-0 costringendo De Laurentiis a mandare in ritiro forzato tutta la squadra.
A concludere questo turno spezzatino sono state le ultime due gare, Empoli – Torino e Chievo – Inter: la prima è finita 0-0 e la seconda è terminta con la vittoria dei ragazzi di Mancini, fuori casa, per 2-0 grazie alle reti di Kovacic al minuto 19 e di Ranocchia al decimo del secondo tempo.

Serie A quindicesima giornata classifica

Alla fine della quindicesima giornata la classifica di serie A ha cambiato aspetto, la Juventus è rimasta prima a 36 punti ma è la Roma che si è avvicinata a 35; seguono in tre con 26 punti e cioè Lazio, Sampdoria e Genoa, a 24 in coppia Napoli e Milan; la Fiorentina fa un salto avanti con 23 punti lasciandosi alle spalle Udinese e Palermo a 21 e Inter a 20.
Il Sassuolo segue a 19, a 17 va il Verona, l’Empoli a 16, Torino e Atalanta a 14 punti e il Chievo a 13, sotto ultime in classifica in ordine Cagliari 12, Cesena 8 e Parma 6.
Le cose potranno cambiare, ancora, il prossimo fine settimana con la sedicesima giornata l’ultima del 2014, che a sorpresa si aprirà giovedì 18,  perché Napoli e Juventus, saranno impegnate una in casa contro il Parma e l’altra in trasferta a Cagliari (giocheranno la prima alle 21 e la seconda invece alle 19). La decisione di anticipare questi due match è stata presa in vista della finale di Super Coppa italiana, quando le due squadre si affronteranno lunedì 22 a Doha.
Intanto prima di Natale il turno si giocherà il 20 alle 18.00 con il derby Sassuolo – Cesena e alle 20.45 con Roma – Milan; domenica alle 12.30 sarà disputato il secondo derby tra Verona e Chievo. Alle 15 poi scenderanno in campo: Fiorentina – Empoli, Atalanta – Palermo, Sampdoria – Udinese, Torino – Genoa e domenica sera a chiudere il turno toccherà a Inter e Lazio allo stadio San Siro.

LASCIA UN COMMENTO