Si parla tanto del fatto che gli artisti non siano disponibili con il loro pubblico, che non si concedano spesso ai cosiddetti bagni di folla, ed ecco che uno dei pochi personaggi che non ha mai negato a nessuno un autografo, in qualsiasi momento gli fosse chiesto è il grande Renato Zero. Sembrerebbe infatti che questa notte a Roma, nei pressi della sua abitazione alla Camilluccia, sia stato avvicinato da due individui che chiedendogli appunto un autografo e spacciandosi per suoi fan l’hanno rapinato puntandogli una pistola e togliendogli l’orologio e alcune decine di euro. L’allarme è stato dato dal portiere dello stabile dove abita Renato Zero.

Renato Zero, finti fan le rubano orologio e soldi
Renato Zero, finti fan le rubano orologio e soldi

Renato Zero era a bordo della sua Porsche e scendendo dalla macchina è poi stato aggredito dai rapinatori. Sulla vicenda sta indagando la Squadra Mobile di Roma. Purtroppo bisogna dire che questi eventi non sono rari nella capitale, lo scorso anno anche Lino Banfi fu rapinato del suo Rolex davanti all’ascensore della sua casa sita in Piazza Bologna, con lo stesso modus operandi della rapina nella quale il nostro artista Renato Zero si è trovato, suo malgrado, coinvolto questa notte. Per il cantante per fortuna solo un grande spavento. La troppa disponibilità del grande artista romano, riconosciuta in tutta Roma e non solo, questa volta gli è costata cara. Speriamo tutti che questo evento non porti Renato Zero a chiudersi nei confronti dei suoi fans ma, siamo certi che con la sua sensibilità andrà sicuramente oltre e non farà, come si suol dire, “di tutta l’erba, un fascio”. Forza Renato, purtroppo la mamma dei cretini è sempre incinta.

LASCIA UN COMMENTO