Notizie ultima ora – L’atleta Oscar Pistorius ha ucciso la sua fidanzata, la modella Reeva Steenkamp. Accusato di omicidio premeditato, rischia l’ergastolo. L’atleta ha indossato le sue protesi ed ha camminato per sette metri prima di sparare quattro volte contro la porta chiusa a chiave dall’interno di un bagno della sua abitazione di Pretoria, dove si era rifugiata la sua fidanzata: la donna aveva solo 30 anni ed è stata raggiunta da tre proiettili calibro nove ed è morta sul colpo. E’ questa la ricostruzione dell’omicidio della ragazza, fornita stamattina da Gerrie Nel, il pubblico ministero del tribunale di Pretoria chiamato a decidere se concedere all’atleta la libertà su cauzione, come chiesto dalla difesa. Nel ha ribadito così che si è trattato di omicidio premeditato, ma la difesa ha ribadito la sua tesi: Pistorius non ha pianificato l’uccisione della donna, anche se prima potrebbero aver litigato. Com’era già successo venerdì scorso all’indomani dell’omicidio, ancora Pistorius è scoppiato in lacrime, con la testa tra le mani, durante l’udienza.

Oscar Pistorius: In Tribunale per l'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp foto
Oscar Pistorius: In Tribunale per l’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp foto

Non ho voluto ucciderla, lo affermo nella maniera più categorica possibile“, é stata la dichiarazione di Pistorius letta in tribunale dal suo legale, Barry Roux: “Ci amavamo alla follia“. In precedenza, l’avvocato dell’atleta aveva fatto riferimento “a casi di altre vicende o di mariti che hanno sparato alle loro mogli per sbaglio, pensando a un intruso“. Nel ha detto che Pistorius “ha sparato ed ha ucciso una donna innocente e disarmata. Ha sparato quattro volte“. Nonostante questo, secondo la difesa “non vi è alcun elemento che indichi la benché minima premeditazione“, ha detto il legale. E poi, riferendosi a Reeva Steenkamp, ha aggiunto: “Tutto quello che sappiamo è che si è chiusa nel bagno. E’ stata uccisa nel bagno… lui ha pensato che fosse un intruso“. Non la pensa così, però, il pubblico ministero. “L’imputato ha detto a sua sorella che pensava che si trattasse di un ladro“, ha reso noto Nel. E poi si è chiesto: “Perché un ladro si chiuderebbe in bagno?“. Intanto, si sono tenuti a Port Elizabeth (Sud) i funerali di Steenkamp. La salma, arrivata in una bara coperta da una corona di fiori bianchi, è stata cremata.

Funerali di Reeva Steenkamp: Uccisa dal fidanzato Omar Pistorius foto
Funerali di Reeva Steenkamp: Uccisa dal fidanzato Omar Pistorius foto

LASCIA UN COMMENTO