Sabato 8 novembre 2014 alle h.10.00 sarà inaugurata presso “Dasa concept store” in pieno centro a Roma in via della Scrofa, 52 un’interessante retrospettiva : “COLORE DI DONNA” del pittore Fabrizio Zitelli. A sette anni di distanza dalla morte e a circa quarant’anni dalla sua prima personale nella Capitale, Palazzo Margutta 1980 si rende omaggio al pittore mantovano Fabrizio Zitelli (1928-2007). Artista appassionato, sensibile alla cultura e alla tradizione dell’arte contemporanea, artista con l”A” maiuscola e a 360°, talento allo stato puro, si dedicò alla pittura, alla scenografia, alla grafica figurativa moderna, ottenendo un enorme consenso da parte del pubblico e della critica e collezionando numerosi premi.

Colore di Donna mostra artistica, la “Dasa concept store” rende omaggio al pittore Fabrizio Zitelli
Colore di Donna mostra artistica, la “Dasa concept store” rende omaggio al pittore Fabrizio Zitelli

Saranno esposte 12 opere assolutamente inedite, messe a disposizione da un collezionista privato, tutte prodotte negli ultimi anni di vita, dove libero da costrizioni e stress nella “sua Ostia” continua a realizzare ed esprimersi liberamente e dove lascia sul cavalletto l’ultimo dipinto “Case a Pont Audemer” il mattino del 18 ottobre 2007.  Pittore, scenografo e grafico figurativo moderno, Fabrizio Zitelli, mantovano di nascita e romano d’adozione, intraprende giovanissimo, nel 1946, gli studi di pittura del restauro sotto la guida del Maestro Assirto Coffani. A partire da allora e fino al 1978 è presente alla Galleria Andreani di Mantova.

Dagli anni ’80 le esposizioni si fanno più numerose: nel 1981 a Palazzo dei Priori (Perugia) e alla Galleria Andreani (Mantova), nel 1982 alla Galleria Comunale Manuzio (Latina), nel 1983 alla Galleria “Il Gioiello” (Bologna), nel 1987 alla Galleria La Torre (Mantova). Contemporaneamente prende parte anche a diverse collettive: nel 1984 è a Villa Bonelli (Roma), e a Manciano (Grosseto); nel 1985 al “Premio Pier della Francesca” (Arezzo); nel 1986 al Premio Marzaroli (Salsomaggiore). Espone in importanti personali a Roma (Palazzo Cenci nel 1987 e nel 1990), a Gemona del Friuli e a Milano nel 1994 per citarne alcune. La mostra proseguirà fino al 6 dicembre con ingresso gratuito.

LASCIA UN COMMENTO