“Ho voluto dare visibilità a un problema che riguarda molte donne in tutto il mondo” così, semplicemente, AleXandro Palumbo, quarantenne artista satirico milanese, spiega il perché del suo progetto No Violence Against Women nel quale l’autore ha preso in prestito personaggi di fantasia provenienti da varie realtà, disneyane e televisive. Marge presa a pugni da Homer, Biancaneve e Cenerentola riverse a terra con un occhio nero, Wonder Woman in difficoltà e col volto tumefatto, il lavoro di Palumbo spiega attraverso le immagini che qualunque donna può essere vittima di una violenza.

Alexandro Palumbo dice No alla violenza sulle donne con i personaggi della Disney
AleXandro Palumbo dice No alla violenza sulle donne con i personaggi della Disney

In Italia il 6,6% della popolazione femminile tra i 16 e i 70 anni è stata vittima di violenza di genere e più della metà delle vittime ha dichiarato di non aver parlato a nessuno dell’accaduto. Dalla ferocia della violenza al femminicidio il passo non è di certo lungo e nel Belpaese sono state 128 nel 2013 le donne uccise. Oltre alla legge anche la sensibilizzazione è fondamentale perché le donne non si vergognino e incomincino a denunciare prima che sia troppo tardi.

LASCIA UN COMMENTO