Serie A – Il terzo posto che vale la Champions League è della Lazio. Dopo le anticipazioni pre partita, la gara al San Paolo si è così conclusa: Napoli-Lazio 2-4. Una sfida al cardiopalma che poteva cambiare le sorti del campionato. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto. Da una parte Higuain, Hamsik e Callejon, dall’altra Candreva, Parolo e Felipe Anderson per un gioco ad alto tasso tecnico.

Il Napoli resta al San Paolo, la Lazio accede ai preliminari di Champions League
Il Napoli resta al San Paolo, la Lazio accede ai preliminari di Champions League

Napoli-Lazio 2-4: La Lazio conquista il terzo posto

Dopo un avvio quasi da calcio dilettantistico, i ritmi crescono ed è il Napoli a creare la prima occasione da goal, Callejon sbuca davanti a Marchetti ma tira incredibilmente di un soffio a lato. Il Napoli preme, la Lazio cerca di affilare le ripartenze. Il vantaggio dei bianco-celesti arriva al 33’, quando Parolo scarica un sinistro da fuori area su cui Andujar si fa trovare impreparato. Il raddoppio arriva sul finire di primo tempo: buco clamoroso della difesa azzurra e Candreva non sbaglia a tu per tu con il portiere argentino.

Nella ripresa il Napoli cerca di aumentare il pressing per ribaltare il risultato. All’8 dentro Gabbiadini che rileva Inler mentre Hamsik arretra sulla linea mediana. E al 10’ Higuain segna capitalizzando un traversone di Callejon dalla destra riaprendo la partita. Il San Paolo ruggisce. Al 12’ De Vrij salva sulla linea su tiro di Mertens, al 13’ è Marchetti ad opporsi a Callejon. La partita si infiamma. L’area della Lazio diventa una bolgia. Al 18’ romani in dieci: espulso Parolo per il secondo giallo (fallaccio su Lopez sulla trequarti). Un minuto dopo il pareggio, ancora con Higuain servito da Mertens dopo che Koulibaly aveva portato via il pallone ad Anderson. L’ottimo momento degli azzurri viene stroncato dall’espulsione di Ghoulam che ristabilisce la parità numerica. Al 30′ il Napoli ha la grande occasione per passare in vantaggio con un rigore, Lulic atterra Maggio in area. Higuain, dal dischetto, sbaglia il suo quarto penalty stagionale calciando alto sulla traversa. Marchetti festeggia, la Lazio regge fino alla fine e trova anche il gol in contropiede con Onazi, il gol della sicurezza, che vale il 3° posto e getta nello sconforto il pubblico del San Paolo. Al 92′ arriva anche il 4-2 di Klose, con un colpo di testa ravvicinato.
Benitez chiude con una cocente sconfitta al San Paolo la sua esperienza sulla panchina del Napoli. Protagonista assoluto della partita Napoli-Lazio è stato il pubblico accorso allo stadio, cori, fischi e applausi hanno reso gli ultimi 90 minuti del campionato uno spettacolo eccezionale.

Sfida Champions League Napoli-Lazio: Pagelle e Statistiche

Napoli (4-2-3-1): Andujar 5; Maggio 6, Albiol 6, Koulibaly 4, Ghoulam 4; David Lopez 6,5, Inler 6; Callejon 5, Hamsik 6, Mertens 5,5 (77′ Insigne 6); Higuain 6. A disp.: Rafael, Colombo, Henrique, Zuniga, Strinic, Mesto, Jorginho, Gargano, Zapata. All.: Benitez
Lazio (3-4-3): Marchetti 6; De Vrij 6,5, Gentiletti 6, Mauricio 6, Basta 6; Parolo 7, Cataldi 6,5 (84′ Onazi 7), Lulic 6,5; Candreva 7, Djordjevic 5,5 (77′ Klose 6,5), Felipe Anderson 5 (67′ Ledesma 6). A disp.: Berisha, Novaretti, Cana, Ciani, Biglia, Cavanda, Braafheid, Keita, Mauri, Klose. All.: Pioli“

Le dichiarazioni di Stefano Pioli al termine della partita Napoli-Lazio

La grande stagione della Lazio è sicuramente merito di Stefano Pioli, è lui il grande artefice dell’impresa laziale. “Nel secondo tempo ci siamo complicati la vita. Ho fatto i complimenti ai giocatori, tutti noi volevamo dimostrare contro ogni pronostico di valere il terzo posto in classifica. E’ stata una grande annata. Ho una squadra che non molla mai, l’errore dal dischetto di Higuain ci ha restituito maggior fiducia e convinzione. Venivamo da due partite che ci avevano tolto molte energie mentali, siamo stati bravi a reggere la pressione e a dare il meglio di noi.” – sull’incredibile stagione di Antonio Candreva – “È un grande giocatore ora sta a lui dimostrare di essere un campione, ha le qualità per farlo.

LASCIA UN COMMENTO