Lunedì 18 novembre all’Hotel Fior di Castelfranco Veneto si è svolta l’annuale edizione (ormai giunta alla quindicesima) del “Premio Radicchio d’oro 2013”, il premio pensato da Egidio Fior, un riconoscimento che, mette insieme le eccellenze della cucina trevigiana. Madrina della serata è stata Mara Venier che, presentandosi in gran forma, tra una fetta di soppressata e l’altra ha così detto: “Io in dieta? Mai. A proposito: che buono questo risotto col radicchio”. Si è poi conversato sull’enogastronomia e la Venier ha raccontato delle sue mega-cene dopo le puntate di Domenica In con più di trenta persone, tutte da lei poiché ama poco i ristoranti e preferisce la sua cucina. Il cenare insieme come momento di convivio e non inteso come abbuffate e basta.

Serata di gala per il Premio Radicchio D'Oro 2013
Premio Radicchio d’Oro 2013 madrina Mara Venier

La Miss Italia 2013 Giulia Arena ha affiancato il conduttore Giorgio Martino, volto del giornalismo sportivo della Rai. In sala anche lo chef stellato Giancarlo Morelli del Pomiroeu e il regista Giuliano Montaldo. I premiati per la categoria vip sportivi sono stati: Cagnotto (tuffatrice), Lucchetta (pallavolo) e Jessica Rossi professionista del tiro al volo che si è presentata in divisa della polizia. La Miss Italia 2013 ha voluto poi raccontare aneddoti sul concorso da lei vinto ed ha detto testuali parole: “Spero che quest’anno si sia capito che è stata nominata una donna a 360 gradi, non ha vinto la semplice bellezza esteriore”. Anche con una corona di radicchio la miss in carica a fatto comunque la sua figura ed ha sicuramente fatto notare con non è solo un bel corpo e belle gambe ma… (per citare una canzone famosa di Jo squillo e Sabrina Salerno) oltre le gambe c’è di più… Il tutto si è concluso poi tra caldarroste, champagne e gelati al mango. Ed è stata così messa in soffitta anche la quindicesima edizione del “Radicchio D’oro”. Alla prossima…

LASCIA UN COMMENTO