I fans di Dawson’s Creek la ricordano ancora come la combattiva Jen, ma dal 2003 l’attrice Michelle Williams ne ha fatta di strada. Vincitrice di un Golden Globe e nominata per ben tre volte all’Oscar, Michelle è riuscita a conquistare un proprio spazio all’interno della grande macchina che è Hollywood. Protagonista di importanti successi cinematografici come I segreti di Brockeback Mountain, Shutter Island e Marylin è normale che la Williams sia corteggiata anche dalla moda. A sceglierla come testimonial delle proprie borse è uno delle più grandi maison conosciute al mondo: Louis Vuitton.

 Michelle Williams testimonial borse Louis Vuitton campagna PE 2014
Michelle Williams testimonial borse Louis Vuitton campagna PE 2014

Il brand dopo la positiva esperienza dello scorso anno ha deciso di riconfermare Michelle Williams nella campagna promozionale delle nuove borse per la primavera estate 2014. In particolare negli scatti in cui compare Michelle ci sono tre borse iconiche della maison: Capucines, Alma e una nuova versione di Lockit.
Questa campagna promozionale di Louis Vuitton si presenta in modo elegante e fine, com’è in fondo nel dna del marchio. Anche se il risultato non è tutto merito delle borse o di Michelle Williams: per comunicare al meglio la bellezza delle borse Louis Vuitton uno staff creativo ha lavorato sapientemente dietro le quinte.
Fotografo è stato Peter Lindbergh, mentre Carine Roitfel (ex direttrice Vogue Francia) ha curato la parte relativa allo shooting. Al trucco ci ha invece pensato Stephane Marai, che ha scelto un make up naturale e delicato per gli occhi e rossetti accesi per le labbra, particolarmente carnose nel caso della Williams.
Michelle Williams, che ha una figlia di 8 anni avuta dal defunto attore Heath Ledger, è stata scelta dalla Vuitton per il suo spirito indipendente con il quale ha raggiunto il successo nell’ambito cinematografico., confermandosi una donna impegnata e in carriera. E a proposito di carriera, al momento Michelle ha finito di girare Suite Francaise e sta per debuttare a Brodway con un riadattamento del musical Cabaret.

LASCIA UN COMMENTO