In contro tendenza la scelta di Massimiliano Mariola, chef del famoso Gambero Rosso Chanel, mentre tutti vorrebbero partecipare a programmi di cucina e cimentarsi nell’arte culinaria, lui decide di associarsi con altri suoi colleghi e aprire nel cuore di Roma, e precisamente in Via Giulia, un ristorante dalle atmosfere magiche e dall’ambientazione affascinante, poiché è stato ricavato da un antico convento che l’architetto Antonio Girardi ha trasformato in maniera egregia lasciando però intatti alcuni particolari artistici come le incisioni notevoli domus romane. Il suo intento era rifare una sorta di club newyorchese, e sembra che la cosa sia perfettamente riuscita. E’ di dicembre 2013 l’apertura dell’hotel ristorante D.O.M. e gli affari sembrano andare a gonfie vele.

Hotel Ristorante D.O.M. dello chef Massimiliano Mariola
Massimiliano Mariola apre il ristorante D.O.M. a Roma

Naturalmente Mariola è affiancato in questa sua avventura da persone molto valide nel loro lavoro: lo chef Micol Mariani e  Andrea De Bellis, considerato il miglior pasticcere della capitale. Il menù offrirà sicuramente grandi spunti alla fantasia e all’estro culinario dello chef Max Mariola che non prevede il classico “primo, secondo, contorno, dolce e frutta” ma dei percorsi culinari che sono scelti direttamente dal cliente, non dimenticando però i piatti della tradizione romana. Non sarà sottovalutato da Mariola neanche l’aspetto eno-gastronomico visto che si potrà degustare al bar, cocktail preparati da Signori del settore quali: Michele Garofaco (Capo Barman) e Marco Fabbiano, il tutto condito da un’atmosfera decisamente retrò. All’ingresso del D.O.M fanno sfoggio di sé tre preziosi “Ladies and Gentlemen” di Andy Warhol. Per non dimenticare dove siamo… sul camino primeggia un trofeo di caccia, simbolo dell’antico rione Regola in cui sorge l’albergo, e cioè una “testa di cervo”. A tutti voi buon appetito con la maestria dei grandi chef Mariola, Mariani e De Bellis.

LASCIA UN COMMENTO