Un’idea davvero brillante quella della scrittrice Iolanda Pomposelli che per il lancio del suo libro “D’altronde… sono uomini” pubblicato da Viola Editrice, ha voluto avvicinare un momento legato alla moda, coinvolgendo la stilista emergente Michela Moschen, alla sua prima apparizione sulle passerelle romane, con una sfilata a proporre una linea di gonne a campana ispirate agli anni cinquanta. Madrina della serata la bellissima attrice Simona Borioni.  Il Book & Fashion Party si è svolto presso il ristorante Frames di Piazza Paoli, un posto delizioso, affacciato allo splendido ponte di Castel Sant’Angelo nella città eterna. L’evento, nato in collaborazione con l’Event Manager Arianna Mastriani e la Public Relations Manager Barbara Molinario, è stato curato sin nei minimi dettagli ed addolcito dalle creazioni della Cake Maker Kelly Evans.

Iolanda Pomposelli e Michela Moschen
Iolanda Pomposelli e Michela Moschen
Iolanda Pomposelli libro
Iolanda Pomposelli

Iolanda Pomposelli ha organizzato una serata dedicata all’universo femminile e racconta “Assieme alla presentazione del mio libro, dedicato alle donne, ho voluto inserire anche un momento moda; mi piaceva l’idea di far sfilare delle donne normalissime e non le classiche modelle. Di diverse età e di taglie diverse, dalla 38 alla 48, volevo lanciare il messaggio che la moda è per tutte e non solo per poche elette. Nel mio libro parlo di amicizia, di storie di donne; la protagonista, Viola, catapulta in un mondo fatto di tutte quelle piccole debolezze e virtù di cui siamo fatte!” Un libro scritto per le donne che dovrebbero leggere gli uomini.

Emilia Paglicci Reattelli sfila per Michela Moschen
Emilia Paglicci Reattelli sfila per Michela Moschen

Michela Moschen, ha presentato la sua nuova collezione “Bell Skirt” Summer 2015, e un’anticipazione di alcuni esemplari della Autumn-Winter Collection 2015/2016, collezioni caratterizzate da un tocco di bon ton dalla spiccata femminilità e delicata sensualità. Ad impreziosire la serata sulla passerella, a sfilare con stile e disinvoltura, la contessa Emilia Paglicci Reattelli. Le gonne, strette da una cinta e morbidamente trattenute da ampie pieghe, mettono in risalto il punto vita e nascondono accuratamente i fianchi. La collezione “Bell Skirt” è caratterizzata da tessuti in cotone, in particolare Cretonne, un tessuto robusto stampato a colori vivaci e rubato all’arredamento per trasformarlo in gonne bon ton. La collezione invernale vede protagoniste gonne come nuvole in Muflone, lana morbidissima nella quale è un piacere tuffarsi, proposte per l’anteprima nei colori dell’azzurro e del rosa.

A curare il look le mani esperte di Antonella Redaelli e Felice Panzironi per Kaminoke e Monica Marchetti. “Il passato è sempre presente e la bellezza non ha mai fine” – queste le parole dell’Hair Stylist Monica Marchetti per raccontare le acconciature ispirate agli anni ’50: banane rivisitate, boccoli morbidi che scendono sulle spalle, acconciature semi raccolte per un look chic retrò.

Gli allestimenti sono stati curati da Alessandra Izzo, il brindisi offerto da Guardiani Farchione. Media partner dell’evento Fashion News Magazine e Uozzart.

LASCIA UN COMMENTO