È stata una brutta notte quella trascorsa per Martin Caceres, coinvolto in un incidente con la sua Ferrari per le strade di Torino. Ieri poco dopo le 24 il giocatore bianconero si è andato a scontrare contro una fermata dell’autobus per poi finire addosso a due macchine parcheggiate.

L’incidente di Caceres e le sanzioni inflitte

juventus

Sul posto è arrivata la polizia Municipale e le conseguenze di questo gesto, anche se il calciatore è uscito illeso, sono state molto forti. Caceres ha ricevuto una multa di 1000 euro, gli è stata ritirata la patente e l’auto è stata sequestrata per circa sei mesi. Anche perché il difensore uruguaiano è stato trovato positivo all’alcol test, con dei valori di poco superiori al limite consentito, come spiega la Gazzetta dello sport. In realtà non è la prima volta che il giocatore della Juve si trovi coinvolto in queste situazioni, perché già nel 2013 con la macchina era andato contro una stazione della metropolitana al rientro da una trasferta.

La Juventus esclude Caceres dall’attività agonistica

Questo episodio ha costretto la società piemontese a prendere provvedimenti nei confronti del proprio tesserato. Ecco perciò il comunicato pubblicato sul sito ufficiale della vecchia signora: “Il comportamento tenuto da Martin Caceres nella notte tra il 28 ed il 29 settembre rappresenta una grave violazione degli impegni assunti nei confronti della Juventus, oltre a ledere l’immagine della nostra Società. Juventus, pertanto, applicherà al calciatore i provvedimenti disciplinari della multa e dell’esclusione temporanea dall’attività agonistica della Prima Squadra”.

LASCIA UN COMMENTO