L’Italia della scherma conferma ancora una volta la propria supremazia internazionale. La squadra azzurra ha chiuso l’Europeo a Montreux prima nella classifica delle nazioni con dieci medaglie: tre ori, tre argenti e quattro bronzi. Nell’ultimo giorno di gare in Svizzera, sono arrivati i successi a squadra sia in campo maschile sia in quello femminile, rispettivamente nella sciabola e nel fioretto.

Europei di Montreux – Il successo delle azzurre nel fioretto a squadre

Europei di Montreux
Europei di Montreux – Arianna Errigo, Elisa Di Francisca, Valentina Vezzali e Martina Batini

Per prima è arrivata la vittoria del “dream team” femminile composto da Arianna Errigo, Elisa Di Francisca, Valentina Vezzali e Martina Batini. Per le quattro ragazze del fioretto si tratta del settimo oro continentale di gruppo. In Svizzera hanno affrontato e battuto in finale la Russia 45-44. Il successo delle quattro azzurre è arrivato dopo un incontro complicato. Con una partenza piuttosto lenta, ed è la Di Francisca, che in precedenza aveva vinto la medaglia individualmente, a rimontare dall’iniziale svantaggio. Dopidichè la Batini e la Errigo hanno gestito i duelli, controllando il risultato. La Errigo era anche reduce dalla conquista del bronzo individuale. Nelle ultime battute le italiane arrivano sul 44-38 e sembrano quasi certe di avere la vittoria in pugno, ma le avversarie ritornano a contendersi la sfida pareggiando i conti sul punteggio di 44-44. L’Italia teme il controsorpasso che però non arriva, al contrario della stoccata vincente messa in atto da Arianna Errigo. Sulla pedana parte la festa per le quattro schermitrici, le quali ancora una volta dimostrano di essere le migliori, in un cammino europeo che prima della sfida finale con la Russia le aveva viste sfidare e battere Romania (45-21) e Francia (45-36).

Europei di Montreux – Medaglia d’argento per la sciabola maschile

Nella stessa giornata è arrivato anche l’ultimo argento della competizione europea. Non è riuscita all’Italia della scherma la doppietta nell’ultimo giorno di gare. Il team azzurro della sciabola maschile ha conquistato il secondo posto dietro alla Germania (45-44). Il gruppo italiano della sciabola ha raggiunto la gara per l’oro, dopo aver affrontato precedentemente Bielorussia (45-33) e Romania (45-32). È mancato davvero poco per il successo degli italiani: Aldo Montano, Luca Curatoli, Diego Occhiuzzi, Enrico Berrè. I quattro ragazzi pur essendo andati inizialmente in svantaggio, hanno rimontato con le stoccate di Montano. Passando dal 5-2 in favore dei tedeschi al 10-7 per l’Italia.
Per tutti i duelli la nazionale italiana sembrava davvero favorita per la vittoria finale almeno fino al 44-42. Poi nell’ultimo duello Aldo Montano è calato di intensità, permettendo la ripresa della Germania rappresentata da Benedikt Wagner, il quale porta a casa la sfida regalando alla sua squadra l’oro europeo.

LASCIA UN COMMENTO