Chef in cucinaGiovanni La Rosa, Art Pastry Chef, è un figlio d’arte; il padre Giuseppe ha infatti lavorato per molto tempo presso il rinomato Bar-Pasticceria Mazzara di Piazzale Ungheria a Palermo, per poi approdare in diverse pasticcerie di Bagheria, splendida cittadina in provincia di Palermo. Giovanni ha imparato a fare il pasticciere nella maniera più tradizionale e più genuina possibile quando era solo un ragazzino. Perfezionatosi con i corsi scolastici di rito ha quindi cominciato a percorrere le dolci strade con le proprie gambe, fondendo la pasticceria con la sua grande passione per l’arte e la scultura. Un vero artista dunque!

Giovanni La Rosa: Pastry Chef foto
Giovanni La Rosa: Pastry Chef foto

Dal 1990 si avvicina alla gelateria carpendone i segreti, mentre dal 1999 inizia diverse collaborazioni tra le quali quella a dei simposi di pasticceria con Salvatore Cappello. Dal 2000 è docente di terza area presso diversi IPSSAR, il Pietro Piazza e il Cascino di Palermo, il Mursia di Carini, il Molinari di Sciacca e l’Ambrosini di Favara. Dulcis in fundo si dedica anche a dei corsi di formazione presso il Green Life di Agrigento. Dal 2005 si “diverte” a collezionare diverse medaglie, grazie alla sua attività preferita di pasticciere artistico, partecipando a numerose manifestazioni e concorsi. Infine Giovanni è anche Personal Chef. A noi di Gentevip.it ha voluto donare una squisita ricetta, tutta da gustare…

Sfinci di San Giuseppe

Le Sfinci di San Giuseppe ricetta
Le Sfinci di San Giuseppe ricetta

Le sfinci di San Giuseppe sono un dolce tipico della tradizione siciliana legato alla festività di S. Giuseppe. Si tratta di un dolce fritto a base di farina e uova e zucchero che viene ricoperto di crema di ricotta. Il nome deriva dal greco “sfiggo” stringo e “spòggos” spugna.

Ingredienti:

1lt acqua
350 gr. Strutto
20 gr. Sale
1000 gr. Farina 00
22 uova
per la crema di ricotta:
2000 gr. Ricotta di pecora
600 gr zucchero semolato
1 bacca di vaniglia

Preparazione:

Mettere a bollire acqua, strutto e sale. Raggiunto il bollore incorporare la farina e continuare a mescolare finchè l’impasto non si stacchi dalle pareti del tegame. Passare l’impasto in planetaria e lavorarlo a bassa velocità per circa due minuti per agevolare il raffreddamento.
Con la planetaria in movimento incorporare tutte le uova uno ad uno. Otterremo un impasto liscio ed omogeneo.
Passare l’impasto in un sac à poche e preparare sulla carta da forno delle sfere del diametro di circa 5 cm.
Portare l’olio di semi alla temperatura di 160/170° e friggere le sfinci per circa 10 minuti.
Lasciare asciugare e raffreddare le sfinci fritte su carta assorbente.
Per la crema di ricotta impastiamo in planetaria la ricotta (messa a scolare almeno 24 ore prima) con lo zucchero e la vaniglia. Lasciamo riposare l’impasto ottenuto per circa un’ora prima di setacciarlo.
Aggiungere delle goccine di cioccolato alla crema di ricotta e con l’ausilio di una spatola ricoprire le sfinci. Decoriamo con un filo di scorzetta di arancia candita, mezza ciliegia candita ed un pizzico di granella di pistacchio.

LASCIA UN COMMENTO