Gift room Venezia 2014 – La Giftroom, allestita nell’esclusiva location all’interno dell’Hotel Excelsior durante la 71esima Mostra internazionale d’arte cinematografica della Biennale di Venezia, tira le somme dopo aver letteralmente stregato tutti i personaggi vip ospiti. 10 ore di attività giornaliere, dal 27 agosto al 6 settembre, più di 50 volti noti a rendere omaggio a questa innovativa “stanza dei regali” che, a differenza di tutte le altre presenti alla kermesse, ha una sola mission: omaggiare il made in Italy e lanciare nuove tendenze, a livello di stile, eleganza e praticità. Le attrici Maria Grazia Cucinotta e Cristiana Capotondi sono state tra le prime ad essere colpite dall’originalissimo brand MYGUFO, calzature artigianali fiorentine realizzate da due giovani creativi toscani che hanno fatto del colore la loro cifra stilistica, ideando nuove e originali polacchine.

Gift room Venezia 2014, parata di vip
Esplode la Giftroom-mania grazie ai tanti vip accorsi, omaggio al made in Italy e lancio di nuove tendenze

Gift room Venezia – Tra un vino frizzante, cuvée e classici del Veneto e Chardonnay serviti dal gruppo vinicolo Santa Margherita, gli ospiti presenti hanno potuto dapprima ammirare e poi scegliere le tante novità presenti in giftroom. Anna Pettinelli, autentica colonna di RDS, davvero unica nel suo stile inconfondibile, è venuta a conoscenza ed hai poi applaudito il prestigioso progetto “Rosso Mille Miglia“, film in lavorazione sulla famosa gara automobilistica, presentato il 5 settembre dagli attori di punta del cast: Martina Stella e Fabio Troiano, accompagnati dal regista Claudio Uberti. Presente in gift-room e legato alla corsa storica era il merchandasing di Mille Miglia distribuito da Pmp Advertasing che ha omaggiato inoltre l’attore rivelazione dell’anno del Premio Kineo Giovanni Anzaldo.

Gift room Venezia – Giovane attrice rivelazione, nell’ambito del Premio Internazionale dedicato quest’anno ad Anna Magnani, Alice Bellagamba, che ha da subito riconosciuto tra i brand presenti nella gift-room uno a lei già familiare: Meltin Pot, marchio d’abbigliamento di jeans che propone, sulla scia dello streetwear americano, un total-look sempre al passo con la moda internazionale, anch’esso Made in Italy e che ha spopolato in questa Venezia71. E’stato anche l’anno delle riconferme: il neonato brand TRAP ART si è strutturato nel corso del 2014, aveva mosso i suoi primi passi proprio a Venezia 70 ed è tornato vincitore in quest’ultima edizione proponendo un estratto delle sue creazione must e fiore all’occhiello delle t-shirt da loro realizzate e apprezzate da tanti volti noti come Francesco Arca, Vittoria Schisano e Lorena Bianchetti. Lo stesso brand, a testimonianza della grandissima evoluzione, ha promosso il Premio Internazionale omaggio ad Anna Magnani, che ha visto, durante il gala del 30 agosto, madrina la Cucinotta e sfilare tra i premiati da Giancarlo Giannini a Lino Banfi, Donatella Finocchiaro, Giorgio Pasotti, Alice Bellagamba e moltissimi altri volti noti alla presenza del Direttore del Festival Alberto Barbera e dei promotori Nello Trapani, Ceo Trap Art e Rita Arrotino, Direttore Creativo, i quali hanno regalato l’unica sfilata veneziana con la presentazione della “Street Haute Couture”2014/2015 sulla Terrazza dell’Hotel Excelsior.

Molte le aziende che hanno omaggiato i numerosi ospiti: da AKAI Italia che ha visto anche il passaggio del Presidente Akai Italia Giovanni Cottone, alla pregiata cantina vinicola Ancilla Lugana con la presenza di Luisella Benedetti, che ha servito le sue bollicine in occasione della premiazione di Carlo Verdone a cui è stato conferito il Premio Robert Bresson.

LASCIA UN COMMENTO