Giovedì 28 maggio 2015, alle ore 18,30, presso la “Libreria dello Spettacolo” in Via Terraggio, nel cuore di Milano, a due passi dal Corso Magenta, l’attore Davide Colavini ha presentato il suo primo romanzo dal titolo “Il fondo dello spettacolo“. Attore, autore, regista e cabarettista, vive in Brianza. Ha partecipato a Zelig Off, Mai dire Grande Fratello, Don Luca c’è, Gomorra, Love Bugs. È direttore artistico del Piccolo Teatro pratico di Como e insegna recitazione all’Istituto Cinematografico M. Antonioni di Busto Arsizio.

Davide Colavini Il fondo dello spettacolo libreria dello spettacolo di Milano
Davide Colavini Il fondo dello spettacolo libro

Il protagonista del romanzo Il fondo dello Spettacolo è Renato Cavazza, “Un cabarettista malato di protagonismo timido. Non ha nemmeno tanto talento, ma è determinato alla causa”, preceduto da una bella e sentita prefazione del comico conduttore e cabarettista milanese Enrico Bertolino. “Questo Renato Cavazza è il ritratto della mia generazione di comici innamorati del palco” e poi considerando la sua gavetta ci rammenta che “Il locale è ciò che ha permesso alla mia generazione di creare quegli anticorpi da renderci capaci di gestire un palco a un matrimonio o di far da scaldapubblico in una festa di paese in piazza”.

Tra le battute più belle del libro: “Ci sono soldi?”, “Neanche un po’”, “Perfetto, ci sto.”  Il romanzo contiene il resoconto di tante vocazioni lavorative su cui prevarrà quella di far ridere; che si dipana tra amori, lavori improbabili, tecniche di sopravvivenza, rapporti familiari, crisi esistenziali e momenti di esaltazione; passaggi epocali come quello a cavallo tra l’illusione degli anni ’80 e la disillusione degli anni ’90, per poi giungere ad un finale imprevedibile. Quando un romanzo che parla di cabaret e locali notturni incontra una libreria storica dedicata interamente al mondo dello spettacolo tutto diventa possibile: Renzo sposa alacremente Lucia, Paolo e Francesca son sereni. Romeo resuscita e porta via Giulietta. Tra il pubblico era presente il regista John More.

Credito foto: New Celebrity Rossana e Alessia

LASCIA UN COMMENTO