Calciomercato Roma – La situazione di Lucas Digne alla Roma resta ferma, non c’è nessun cambiamento all’orizzonte perché il club capitolino e il Psg sono d’accordo per il trasferimento, ma i francesi ancora non lo lasciano partire. Sono recenti le parole di Laurent Blanc tecnico del Paris Saint Germain che hanno messo in dubbio l’immediato passaggio alla Roma, visto che aveva ipotizzato anche la possibilità di convocarlo per la partita di campionato contro il Montpellier, cosa che alla fine non ha fatto.

Calciomercato Roma: resta in stan-by l’arrivo di Digne

calciomercato roma

 Tra i giallorossi e i parigini ci sarebbe un accordo: Digne potrà partire soltanto quando i transalpini troveranno un sostituto come terzino. Il Psg vuole Kurzawa, che ancora non è arrivato e quindi al momento si tengono stretto l’esterno 22enne.
“Digne è qui e certamente si allenerà con noi questo pomeriggio. Ha buone probabilità di partire col gruppo per Montpellier. La sua posizione non è stata ancora definitiva, non è ancora andato via”, queste le parole di Blanc prima della prossima partita, nonostante poi abbia deciso di non convocarlo. Queste dichiarazioni preoccupano la Roma rimasta in attesa e senza un terzino in più, considerato che non giocherà con il Montpellier ma nemmeno contro il Verona prossimo avversario dei giallorossi. Nel frattempo nella Capitale è arrivato Emerson Palmieri, un esterno, e quindi la rosa giallorossa in pratica si sta costruendo e mancherebbe solo Digne. Il giocatore voluto da Garcia e che con questa situazione ferma sta infastidendo Walter Sabatini.

I problemi di Strootman secondo il tecnico della nazionale olandese

calciomercato romaCalciomercato Roma –  Intanto arrivano delle parole forti del CT dell’Olanda Danny Blind riguardanti il momento difficile di Kevin Strootman: “È un dramma personale, è un ragazzo che lotta con un infortunio da 17 mesi”, riportate dal Corriere dello Sport. Il nuovo allenatore della nazionale Orange ha raccontato di aver sentito spesso il centrocampista 25enne nel corso del periodo di riabilitazione dopo l’infortunio: “L’ho chiamato più volte, anche l’altro ieri, resta un giocatore importante per noi perché possiede capacità fisiche ed esperienza e molti giocatori hanno solo una di queste due qualità. Abbiamo bisogno di lui ma non vogliamo drammatizzare e accelerare il suo recupero. Non è un dramma per noi non averlo ma è una cosa grave per lui, non ha un’influenza, ma un grave infortunio, e nel pieno della carriera”. Il recupero di Strootman prosegue in seguito alla seconda operazione al ginocchio avvenuta la stagione precedente. E oltre alle affermazioni di Blind preoccupa il recupero del giocatore olandese. Attualmente non si conosce la situazione delle stesse condizioni del centrocampista e nemmeno quando ritornerà con certezza a giocare insieme ai compagni. Per Strootman si prevede il rientro verso il mese di ottobre, anche se il giocatore si allena seguito dallo staff di Darcy Norman.

LASCIA UN COMMENTO