Il futuro del Milan riparte da Sinisa Mihajlovic, da Mr. Bee e dal sogno di rivedere in rossonero Zlatan Ibrahimovic. Quest’ultimo sarebbe un acquisto che piacerebbe tanto a Pier Silvio Berlusconi. L’amministratore delegato di Group Mediaset ha commentato, al Corriere dello Sport, speranzoso la possibilità che lo svedese arrivi al Milan: “Magari il Paris Saint Germain lo lasciasse libero, sono convinto che i ritorni non fanno mai bene ma Ibra per forza, personalità, carisma, freschezza e tonicità fisica sarebbe il giocatore ideale per questo Milan”. Per Berlusconi però la trattativa potrebbe essere molto complicata, in particolare a livello economico. Comunque nelle sue dichiarazioni si lascia andare ad un commento da tifoso: “Magari tornasse”.

calciomercato milan
Zlatan Ibrahimovic

Calciomercato Milan, i nuovi acquisti: Andrea Bertolacci e Carlos Bacca

L’Ad di Mediaset analizza, dunque, a margine della presentazione dei palinsesti per il prossimo autunno il percorso che sta facendo il Milan guidato dal nuovo tecnico serbo, che Berlusconi ha elogiato nel corso della breve intervista su Tutto Sport: “E’ un tecnico di polso, di carattere, uno che trasmette determinazione. Ci voleva uno come lui”. E in particolare alla luce dei nuovo acquisti fatti, l’imprenditore italiano parla di Andrea Bertolacci preso dalla Roma e di Carlos Bacca, quasi del tutto acquistato dal Siviglia: “Bertolacci lo conosco, l’ho seguito anche la scorsa stagione, è bravo, giovane e italiano. Avevamo bisogno di un innesto in quel reparto ed è un ottimo acquisto. E non è stato pagato tanto”. Mentre del colombiano Pier Silvio ammette di averlo visto poco: “Sono sincero e dico che non lo conosco così bene per esprimere un giudizio, ma mi fido delle persone che mi assicurano che sia molto forte”.

Gli obiettivi del Milan e il nuovo stadio

Il nuovo Milan sta prendendo forma, il prossimo anno il club si concentrerà solo sul campionato, alla riconquista di un posto in Champions League. La sfida almeno per il secondo posto, però, sarà difficile: “La Juve ha perso molto con le cessioni di Tevez e Pirlo e per dire che campionato potrà fare sarà necessario vedere con chi li sostituirà. L’obiettivo del Milan sarà lottare per tornare in Europa League, ed è il minimo, anche se la squadra deve puntare a qualificarsi subito per la Champions e quindi ai primi tre posti e con Mihajlovic possiamo farcela”. L’ultima battuta dell’amministratore delegato di Mediaset è per lo stadio. Un nuovo impianto che il club di via Aldo Rossi sogna di realizzare: “Magari lo chiameremo Premium Stadium, ma da nostalgico vorrei che il Milan restasse in un San Siro restaurato. A me il Meazza porta alla mente bei ricordi e da tifoso lasciarlo non sarà facile”. E infine su Balotelli: “Ormai non posso dire più niente di positivo neanche io che l’ho sempre difeso”.

LASCIA UN COMMENTO