Grande successo alla presentazione del romanzo scritto da Nicola Timpone e Claudio Colaiacomo “Basilicata: il giardino segreto d’Italia. Appunti di un viaggiatore inatteso”, tenutasi a Palazzo Ferrajoli di Roma.

Lorena Cacciatore, Sara Galimberti e Nicola Timpone 201
Lorena Cacciatore, Sara Galimberti e Nicola Timpone

In occasione dell’evento sono stati presenti due moderatori d’eccezione come Maria Pia Ammirati, direttrice di Rai Teche e il presentatore di Uno Mattina Franco Di Mare: “I due protagonisti di questo romanzo breve si chiamano Claudio e Nicola. Il Claudio del libro, come lavoro, fa il rappresentante di falli e profilattici. La crisi economica però riesce a colpire anche certe questioni intime e Claudio perderà il lavoro. Evidentemente l’azienda non ha più bisogno di vendere questi aggeggi (sorride ndr). Claudio però è un manager e nel momento in cui viene licenziato si trova con alcuni beni aziendali, come l’auto aziendale e abito sartoriale. Claudio si trova in questa irrealistica situazione, non ha più un lavoro, ma per un lasso di tempo limitato ha comunque l’auto aziendale, l’abito e un po’ soldi in tasca decidendo così di prendersela comoda fin quando incontrerà Nicola. Chi è Nicola? Quest’uomo è un piccolo falegname, anche se qui è romanzato perché ad esempio io non ho mai capito che lavoro faccia il Nicola della vita reale”. 

Basilicata il giardino segreto d'italia 130

Uno degli ospiti della conferenza stampa è stato il noto attore italiano Rocco Papaleo, che con il film “Basilicata coast to coast” ha permesso al pubblico di scoprire una parte nascosta dell’Italia.

Rocco Papaleo
Rocco Papaleo

In occasione della conferenza l’attore Rocco Papaleo si è dedicato a qualche lettura tratta dal libro, “Basilicata: il giardino segreto d’Italia. Appunti di un viaggiatore inatteso”: “Con Nicola ci conosciamo da svariati anni perché mi perseguita, infatti ci incontriamo molto spesso io, lui e le sue giacche variopinte che in un certo qual modo sono un simbolo della sua allegria. Sostanzialmente Nicola è una dolce persecuzione, con questa opera di divulgazione di quanto c’è di bello nella nostra terra. Per quanto riguarda il libro di Nicola e Claudio sono rimasto notevolmente e piacevolmente colpito e l’ho trovato davvero molto interessante”.

Franco Di Mare
Franco Di Mare

In occasione della presentazione hanno partecipato anche Valentina Bisti, Cataldo Calabretta, Lorena Cacciatore , Sara Galimberti, Giuseppe Di Tommaso, Claudio Guerrini, Sophie D’Ishtar, Georgia Viero e Beppe ConvertiniQuesto nuovo libro si presenta come un romanzo on the road che ti permette di conoscere le bellezze di un luogo anche se sei lontano di centinaia di chilometri, riuscendo a far nascere nel cuore dei lettori la voglia di andare a visitare di persona i luoghi raccontati dai due autori.

Valentina Bisti e Cataldo Calabretta
Valentina Bisti e Cataldo Calabretta

“Come nasce questo libro? – Racconta Nicola TimponeNasce al Festival di Venezia due anni fa, dove ero insieme a Claudio e la moglie Valentina Bisti, giornalista del Tg1. La invitammo a ponderare un convegno sulla Basilicata lì a Venezia, dove lei affermò: ‘no non conosco la Basilicata’. Successivamente ho deciso di invitare sia lei che il marito a visitare le bellezze del luogo. Sono rimasti talmente colpiti che cominciarono a venire quasi ogni mese. Con Claudio abbiamo iniziato a girare i posti più belli di questa regione, ammirandone il panorama che cambia ogni due chilometri e così è nata l’idea di scrivere questo racconto. Questo libro lo dedicato soprattutto ai miei genitori che non ci sono più e che sarebbero stati molto felici di poter assistere oggi. Nicola, infatti, è un piccolo omaggio diretto a mio padre in quanto è falegname come lo era lui”.

LASCIA UN COMMENTO