Cresce l’attesa per la presentazione in anteprima nazionale del Calendario del Made in Italy. Lunedì 22 giugno nell’Antica Biblioteca Valle saranno mostrati i dodici scatti, uno per ogni mese, da Gennaio 2016 a Dicembre 2016 in cui il protagonista principale non è l’artista Anthony Peth, che presterà il suo volto, ma sono le dodici location di design, le dodici case di moda e i dodici prodotti di eccellenza culinaria del nostro paese. L’obiettivo di tale iniziativa è di lanciare un messaggio forte e di impatto artistico culturale.

Anthony Peth Calendario del Made in Italy 2016
Anthony Peth foto

 Calendario del Made in Italy: in edicola dal 2 luglio il primo calendario del 2016

Un progetto a sfondo benefico che metterà in risalto le eccellenze italiane di designer, moda e food. Sarà il primo calendario del 2016 disponibile dal 2 luglio in tutte le edicole italiane in allegato al noto settimanale Ora della casa editrice Joy Editore, ma non solo infatti questo ambizioso progetto vedrà come importante vetrina internazionale quella del Padiglione Italia all’interno dell’Expo2015.

La presentazione verrà moderata dalla giornalista Roberta Ammendola (volto del Tg3)
Interverranno:
– Sandra Milo (Madrina Solidarietà e Spettacolo)
– Dott.Raffaele Maggiorelli (General Manager Made in Italy)
– Paolo D’Amico (Editore settimanale Ora)
– Anthony Peth (Testimonial)
– Fabrizio Santori (Consigliere Regione Lazio)
– Marco Scorza (Creative director)
– Mary Calvi (Presidente Associazione Onlus Sorridendo)

Anthony Peth: “La solidarietà è un battaglia che porto avanti con il cuore da sempre”

La realizzazione del progetto nasce da un idea dell’organo direttivo del Made in Italy in collaborazione con Rm Consulting, che gestisce il progetto nel mondo. Il calendario è stato ideato come un vero e proprio invito a riscoprire le bellezze del nostro Paese, ponendo uno sguardo attento sulla salute di un cibo semplice e leggero, sul prestigio delle linee d’abbigliamento create dagli stilisti italiani e sul design, simbolo di bellezza e innovazione.

La finalità è quella di devolvere l’intero ricavato all’Associazione Onlus Sorridendo!, composta dalle maestranze del cinema e dello spettacolo, che ogni anno seguono associazioni e case famiglia di bambini e giovani adolescenti, abbandonati alla nascita perchè diversamente abili.

La solidarietà è un battaglia che porto avanti con il cuore da sempre – spiega Anthony Pethè bellissimo vedere come il mio ruolo d’ambasciatore e i valori in cui credo, diano vita ad un progetto così importante ed ambizioso. Non avrei mai pensato di mettermi a nudo davanti ad un obiettivo, ma ogni cosa se fatta con gusto ed eleganza prende un senso diverso“.

La serata proseguirà con un fashion party per festeggiare i 30 anni dell’artista Anthony Peth.

LASCIA UN COMMENTO