Si è compiuto il 5 settembre al Gay Village l’ultimo capitolo del concorso Miss Trans Italia e Miss Trans Sudamerica, che vede come prima spettatrice, una meravigliosa Alba Parietti, presidentessa di Giuria insieme al giornalista Fabrizio de Jorio, a Miss Trans Europa Alessandra Barone ed al presidente di Italian Kitchen Academy Giovanni Cappelli, che all’unanimità eleggono, tra sedici concorrenti giunte da varie regioni italiane, Sara Paudicio, in arrivo da Portici, vincitrice del titolo nazionale di Miss Trans Italia, insieme a Emily Da Silva, pisana d’adozione da, che guadagna invece la fascia di Miss Trans Sudamerica.

Vladimir Luxuria e Alba Parietti finale concorso di Miss Trans Italia e Miss Trans America
Regina Satariano, Vladimir Luxuria e Alba Parietti

Vladimir Luxuria e Alba Parietti infiammano il Gay Village

Soddisfatti gli organizzatori del concorso giunto alla sua 23esima edizione, a cui ha portato i saluti la senatrice Laura Bottici, tra cui spicca l’ideatrice e fondatrice, sempre combattiva Regina Satariano, che da più di un ventennio porta la kermesse in giro per lo stivale “un pretesto e uno strumento per parlare di diritti e di rispetto contro ogni tipo di discriminazione” – dichiara dal palco.

Alba Parietti e Vladimir Luxuria infiammano il Gay Village
Alba Parietti e Vladimir Luxuria selfie

Entusiasta ed emozionata la padrona di casa Vladimir Luxuria, che insieme all’Alba nazionale, ricorda sul palco, con una dedica speciale, l’amico Don Gallo, a cui la serata è dedicata, che delle transessuali non ha mai fatto scandalo, non quanto le sue parole almeno, che hanno sempre difeso e definito le transessuali, come creature del Signore. Emozione e calore anche dalla giurata d’eccezione, la Parietti, che grida al pubblico citando Almodovar: “La vera autenticità non sta nell’essere come si è, ma nel riuscire a somigliare, il più possibile, al sogno che si ha di se stessi “. Inevitabili le battute sul parallelismo di una Vlady giurata a Miss Italia e una Parietti giurata a Miss Trans. Platea gremita, centinaia di selfie e flash a raffica per le reginette della serata, che ricevono in dono l’onore e l’onere di condurre per il Paese, la sempre accesa lotta per i diritti delle persone omosessuali e transessuali. Arrivano anche volti amici del villaggio, tra cui ritroviamo Vittoria Schisano, la chef stellata Viviana Varese da CieloTv e poi Nunzia De Stefano, Davide Farina da Temptation Island e Alessandra Di Sanzo, con cui i festeggiamenti sono proseguiti sul privè, tra musica e bollicine, mentre Alba raggiungeva di corsa ad una cena il suo amico Antonello Venditti.

LASCIA UN COMMENTO