Mercoledì 23 Aprile si è respirata un’atmosfera di grande musica e arte al Madison Square di New York: il nostro Zucchero ha regalato al popolo della Grande Mela un concerto memorabile, al punto che potrebbe essere presto ricordato come uno dei più grandi concerto-evento degli ultimi tempi. Pezzi di ieri e di oggi che hanno segnato la sua carriera dal sapore internazionale, e che l’ha visto spesso esibirsi al fianco di grandi interpreti della musica mondiale. Grande entusiasmo del pubblico quando sul palco sono saliti Sting, Jovanotti, Elisa, Fiorella Mannoia, Sam Moore.  Zucchero ha sempre saputo unire alla cantautoritalità tutta italiana, un sound decisamente internazionale, un percorso di cui è stato senz’altro testimone il concerto tenutosi a New York. Uno dei più grandi templi della musica, ha infatti registrato un meritatissimo tutto esaurito.

Zucchero, un concerto internazionale al Madison Square di New York
Zucchero, un concerto internazionale al Madison Square di New York

Su Twitter il cantante ha voluto condividere il suo entusiasmo con tutta la rete e i suoi fan condividendo la scaletta del concerto: a cantare con lui è arrivato un sempre allegro Jovanotti che si è esibito in un rap di “Il mare” e “Good Times” e anche un elegante Sting, con cui Zucchero ha cantato “Muoio per te” e “Every Breath You Take”. Ancora però grandi emozioni quando sul palco è salita Elisa cantando “Blue” e “Luce”, il brano che le fece vincere Saremo nel 2001. Non potevano mancare altre due dame d’eccezione: Fiorella Mannoia cantando “Guantanamera” e la figlia di Zucchero Irene che si è esibita in duetto con il padre cantando “Like The Sun”. A chiudere la sfilata di amici ed ospiti, l’ottantenne Sam Moore che ha cantato “Soul Man” e “You are so Beautiful”. Tra i pezzi più attesi, Zucchero ha deliziato il suo pubblico con una performance di Miserere, la canzone che cantava in coppia a Luciano Pavarotti: un pezzo emozionante che concluso la serata omaggiando anche il grande tenore scomparso.

LASCIA UN COMMENTO