Questa sera sarà uno dei fiori all’occhiello della nuova edizione del Film Festival Vieste iniziato ieri con grande successo. Per l’occasione, Gentevip ha incontrato la cantautrice Sara Galimberti, avventurandosi con lei e con due insostituibili assistenti del suo affiatatissimo staff, Rossella Deliso e Lorita Schiavone, in un divertente viaggio in auto da Mola di Bari, ridente cittadina della provincia barese e Vieste, incantevole “perla del Gargano”. Per l’occasione, vi proponiamo una esclusiva e scoppiettante chiacchierata.

Sara Galimberti intervista esclusiva a GenteVip
Sara Galimberti intervista esclusiva a GenteVip

Sara, questa sera parteciperai al Film Festival Vieste. Ci regali qualche anticipazione di questa tua nuova avventura professionale?

Omaggerò il cinema italiano con un brano tratto dalla colonna sonora di una pellicola diretta da Ferzan Ozpetek, “La finestra di fronte”. La canzone s’intitola “Historia de un amor” e racchiude tutta l’intensità del film in una scena interpretata da Massimo Girotti e da Giovanna Mezzogiorno.

Cosa ti ha spinto a scegliere proprio questo brano?

La passionalità espressa dal flamenco che in qualche modo mi riporta alle atmosfere di “Amore ritrovato”, la milonga argentina che ho presentato sul palco del Teatro Ariston nel 2007, quando ho avuto l’opportunità di partecipare in gara al “Festival di Sanremo” nella categoria “Giovani”.

Quale ricordo conservi della tua partecipazione a Sanremo?

Il sostegno di Pippo Baudo che in più di un’occasione ha mostrato numerose premure nei miei confronti. Non potrò mai dimenticare quando, la sera della finale, un po’ prima della mia esibizione, mi raggiunse in camerino per accertarsi che stessi bene.

Sara Galimberti, Rossella Deliso e Lorita Schiavone
Sara Galimberti tra Rossella Deliso e Lorita Schiavone

Al “Film Festival Vieste” canterai anche il tuo ultimo singolo “Chiamami per nome”?

Certo e per questo ringrazio gli organizzatori di questa meravigliosa manifestazione per la bella opportunità che mi stanno dando. “Chiamami per nome” è un brano a cui tengo moltissimo e che martedì 15 luglio ho presentato anche a Mola di Bari, aprendo il concerto dei Flydians, una cover band dei Pink Floyd, nell’ambito del “Palio dei Capatosta”.

La tua sarà una lunga estate live, vero?

Certamente. Subito dopo il “Film Festival Vieste” prenderò parte ad altre manifestazioni, tra le quali una tappa di “Miss Italia” che si terrà, a Mola di Bari, il 18 luglio. Dopodichè, il 24 agosto, sarò tra gli ospiti della manifestazione “La Legalità al profumo di Bergamotto & Calabria” a Reggio Calabria e per questo colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente, per il gradito invito, il Cavalier Filippo Aliquò. In più sono in trattativa per altri eventi, sempre in giro per l’Italia, dove avrò la possibilità di recuperare il contatto con il pubblico, visto che gli ultimi anni della mia carriera li avevo dedicati soprattutto alla composizione, alla ricerca e allo approfondimento.

Progetti futuri?

Sto lavorando ai miei nuovi singoli e soprattutto al mio primo album, che non vedo l’ora di far conoscere a tutto il mio pubblico, che mi segue da anni e che stavolta avrà delle belle sorprese incentrate sulla mia nuova consapevolezza e identità musicale.

LASCIA UN COMMENTO