Robert Peter Williams, noto come Robbie Williams, famoso cantautore, musicista e attore britannico, ha festeggiato il suo compleanno. Come si muove lui non lo fa nessuno, il suo sguardo e il suo sorriso non temono confronti. Ha alle spalle una brillantissima carriera, a partire da quella musicale nel 1990 che lo vede componente dei Take That, uno dei gruppi musicali più noti e seguiti degli anni novanta. E’ stato eletto il più importante artista britannico degli anni novanta, ed è entrato nel Guinness dei primati per aver venduto 1,6 milioni di biglietti in un solo giorno per il tour mondiale del 2006. Quando decise di abbandonare il gruppo dei Take That comincia per lui una discesa un po’ troppo ripida, fatta di eccessi, droga e alcolismo, ingrassa di 18 kg ed è spesso visto in pubblico, sporco, con la barba non curata e vestito malissimo. Dopo una violenta discussione con il gruppo degli Oasis, Liam Gallagher lo chiamò “il ballerino obeso dei Take That”.

Robbie Williams compie quarant'anni
Robbie Williams festeggia i suoi primi 40 anni

I giornali britannici non finivano più parlare di Robbie come un cantante ormai finito, ma, sbalordendo tutti è riuscito a riemergere e, oggi facendo un bilancio dei suoi primi quaranta anni può considerarsi sicuramente soddisfatto di ciò che possiede e di ciò che ha costruito negli anni. E’ con certezza un artista affermato, di talento e con tante cose ancora da fare ed è inoltre un papà orgogliosissimo della sua piccola che tra poco avrà due anni. Il suo ultimo lavoro discografico, l’album “Swing Both Ways” sta avendo un grande successo, sicuramente meritato e la sua storia di vita insegna a tutti che ci si può rialzare sempre e comunque, basta volerlo e il ribelle dei Take That l’ha dimostrato ampiamente riuscendo a diventare il grande mito che è ora. Tantissimi auguri per i suoi quaranta anni.

LASCIA UN COMMENTO